Scroll to Top
HOT

Sì, mi chiamo proprio Michele Santoro, ma con il più famoso dei due non ci lega nessun grado di parentela. Sono laureato e scrivere e giocare a calcio sono le uniche due cose che mi fanno realmente sentire bene; perciò quando scrivo di calcio, sono l'uomo più felice del mondo.

Ippica: Priore Philipp, la Francia nel destino – Dopo un anno passato da incorniciare, impreziosito dalla vittoria del Premio Presidente della Repubblica...Continua a leggere »

Ippica: asta Arqana, tre italiani in vendita – Domenica è tempo del Grand Prix d’Amerique, che non sarebbe tale senza la consueta asta di vendita...Continua a leggere »

Bocce: tutti i risultati della giornata – Grande spettacolo ed emozioni a non finire anche in questo fine settimana, per uno sport che in Italia,...Continua a leggere »

Bomber si nasce: Antonio Negro – Quando si nasce in certi luoghi, bisogna faticare più del solito per realizzare i propri sogni. Lo sa bene chi...Continua a leggere »

La Serbia batte 2-0 l’Albania grazie alle reti, tutte nel primo tempo, di Djerlek e Bosić, balzando momentaneamente in testa al gruppo 4 di...Continua a leggere »

Bomber si nasce: Edoardo Soleri – Era l’estate del 1997 quando, per le radio e televisioni italiane (il web ancora era nella sua fase embrionale),...Continua a leggere »

Il “picchio ascolano”: Vincenzo Di Sabato – Tra le squadre più longeve che il calcio italiano può vantare c’è sicuramente l’Ascoli. Fondata...Continua a leggere »

Mauro Coppolaro: il futuro della difesa italiana – Ah l’Italia, Paese di santi, poeti, navigatori…e difensori. O meglio, fino a qualche tempo...Continua a leggere »

Dall’Albania a Modena: Fabio Sakaj, il canarino che diventa aquila – Anche in una stagione triste come quella dello scorso anno, che ha visto...Continua a leggere »

Campioni del futuro: Andrea Testi – Ci sono attaccanti dalle medie realizzative impressionanti, con un rapporto gol-partite dove molto spesso le...Continua a leggere »