Golden State Warrior – Brooklyn Nets a porte chiuse

Pubblicato il autore: Antonio.Ferrentino Segui

L’istituto della sanità di  San Francisco ha anticipato ogni decisione in materia sportiva delle singole federazioni, ha infatti vietato la presenza in contemporanea di più di 1000 persone nello stesso posto. L’Nba stessa è stata quindi costretta ad adeguarsi alla delibera, e come comunicato dai Golden State Warriors sui propri canali social e dalla stessa federazione la gara del Chase Center contro i Brooklyn Nets si giocherà a porte chiuse. Inoltre sono stati cancellati tutti gli eventi sportivi all’interno dell’impianto fino al 21 marzo. Quella di questa  notte  sarà quindi la prima gara di questa stagione che si giocherà a porte chiuse. L’evento non subirà alcun cambio di orario e si svolgerà alle 19:30 (ora locale), mentre in Italia saranno le 3:30.

Quale sarà il destino delle altre gare?

In attesa di ulteriori comunicati da parte delle singole franchigie e della stessa federazione negli altri incontri di questa notte è prevista la presenza del pubblico. La conference call di domani tra le franchigie assume quindi maggiore importanza in virtù degli ultimi eventi. Presto quindi sapremo se il provvedimento riguarderà sole le gare giocate a San Francisco, o se il divieto sarà esteso all’intera lega, con conseguenze sul fitto calendario Nba, e possibile slittamento anche dei Playoffs previsti attualmente nel weekend del 18 e 19 aprile

  •   
  •  
  •  
  •