Risultati e sintesi sedicesimi di ritorno di Europa League

Pubblicato il autore: Luca Vincenzo Fortunato Segui

europa
E’ stata una serata ricca di gol ed emozioni nelle 15 sfide di ritorno di Europa League (Braga-Sion si è giocata ieri sera con il passaggio del turno dei portoghesi ) con poche sorprese e tanti rimpianti per le italiane. Infatti solo la Lazio è riuscita ad accedere agli ottavi di finale grazie alla vittoria all’Olimpico contro il Galatasaray, mentre Fiorentina e Napoli sono cadute sotto i colpi rispettivamente del Tottenham e del Villareal.

Di seguito ecco tutti i risultati  con un breve riassunto (in grassetto le qualificate):

Lokomotiv Mosca – Fenerbahce 1-1 (ore 17): i russi hanno provato a rimontare il 2-0 dell’andata con Samedov al 45′, ma poi hanno concesso il pari ai turchi (Topal all’83’) che così sono volati grazie al 1-3 totale, agli ottavi di finale

Athletic Bilbao – Marsiglia 1-1 (ore 19): gli ospiti pareggiano i conti dell’andata al 40′ con Batshuayi  , ma poi si fanno recuperare da Merino all’81’ lasciando così il pass ai baschi grazie al 2-1 totale

Bayer Leverkusen – Sporting CP 3-1 (ore 19): le Aspirine si affidano nuovamente al man of the match dell’andata Bellarabi che colpisce al 30′ e al 65′ e poi chiudono i conti con Calhanoglu all’87’ . A nulla serve il gol di Mario al 38′ per i portoghesi che abbandonano la competizione con un pesante 4-1 totale

Leggi anche:  Super League svizzera: lo Young Boys piega per 2-1 il Basilea, restando da solo in vetta "staccando" il Lugano (1-1 esterno col Servette)

Krasnodar- Sparta Praga 0-3 (ore 19): i cechi passeggiano in Russia , trovando il tris firmato Marecek (51′), Frydek (57′) e Fatai (70′) che amplifica il successo di misura di 1-0 dell’andata.

Lazio- Galatasaray 3-1 (ore 19): i biancocelesti, dopo l’ottimo pareggio in terra turca(1-1), si confermano tra le mura amiche con i gol di Parolo (59′), Felipe Anderson (61′) e Klose (72′) . I turchi, visibilmente inferiori in termini qualitativi, trovano solamente il gol di Yasin al 63′ che ha provato a riaprire invano le sorti della qualificazione

Liverpool – Augsburg 1-0 (ore 19): i Reds si qualificano di misura grazie al rigore di Milner al 5′ che smuove lo 0-0 dell’andata. I  tedeschi hanno perso così la possibilità di raggiungere una storica qualificazione

Rapid Vienna – Valencia 0-4 (ore 19): la corazzata spagnola , dopo la roboante vittoria dell’andata (6-0) , non risparmia gli austriaci affidandosi nella ripresa a Rodrigo (59′), Feghouli (64′) , Piatti (72′) e Mustafi (88′). Il vero protagonista però è stato il pubblico dei padroni di casa che, a inizio match, ha fatto una sciarpata da brividi

Schalke 04 – Shakhtar Donetsk 0-3 (ore 19): gli ucraini sbancano a sorpresa Gelsenkirchen con un pesante tris  di Marlos (27′), Ferreyra (63′) e Kovalenko (77′). La rapidità dello Shakhtar ha preso alla sprovvista uno Shalke sornione che getta alle ortiche la grande chance del fattore interno dopo lo 0-0 ottenuto in terra ucraina

Leggi anche:  Calcio, ecco le maglie 2020/21 più costose in Europa

Porto- Borussia Dortmund 0-1 (ore 21): i gialloblu di Tuchel chiudono la pratica al 23′ con il solito Aubameyang  con un netto e forse inaspettato 3-0 totale.

Basilea – Saint-Etienne 2-1 (ore 21):  i svizzeri raggiungono all’ultimo respiro la qualificazione agli ottavi grazie alla doppietta di Zuffi (15′ e 90′). Ai francesi non basta nè il momentaneo pari conquistato da Bayal Sall all’89’ , nè la precedente vittoria per 3-2. Vera beffa per i verdi francesi che abbandonano la competizione a causa dei gol in trasferta subiti.

Manchester United – Midtjylland 5-1 (ore 21): i Red Devils, dopo un inizio shock, si riscattano della sorprendente sconfitta dell’andata contro i danesi (2-1) sfoderando la manita grazie all’autogol di Bodurov (32′), la doppietta di Rashford (63′ e 75′), Herrera (87′) e Depay (90′). Il Midtjylland svanisce così il sogno qualificazione durato ben 1 partita e mezza grazie al gol in apertura di Sisto (28′) .

Molde – Siviglia 1-0 (ore 21) : i norvegesi non riescono nell’impresa di recuperare i 3 gol subiti in terra iberica e si fermano all’unica rete di Hestad al 43′. Da apprezzare anche qui il tifo caloroso dei padroni di casa che onora a pieno il sorprendente cammino europeo del Molde.

Leggi anche:  Lazio, caos per Luis Alberto: Lotito e Peruzzi litigano

Napoli – Villareal 1-1 (ore 21): i partenopei non riescono a superare il passivo dell’andata (1-0) e sono costretti ad abbandonare la competizione. L’inizio scoppiettante con gol di Hamsik (17′) lasciava presagire altri verdetti, ma poi ci ha pensato Pina al 59′ a ristabilire la parità rendendo così molto complicata la qualificazione degli azzurri. Il submarino amarillo così strappa il pass degli ottavi attraverso il 2-1 totale

Tottenham – Fiorentina 3-0 (ore 21): i viola, attesi da una prova molto complicata, deludono completamente le aspettative subendo un sonoro 3-0  firmato Mason (25′), Lamela (63′) e autogol di Rodriguez (81′). Gli Spurs quindi si confermano squadra nettamente in forma e in grado di fare un grande percorso europeo.

Olympiacos – Anderlerlecht 1-2 (ore 21): i greci, in grado di portare la sfida ai tempi supplementari grazie al rigore di Fortounis (29′), crollano nei medesimi 30′ aggiuntivi facendosi abbattere dalla doppietta di Acheampong (103′ e 111′) . I belgi così strappano il pass degli ottavi di finali, dimostrandosi molto insidiosi.

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •