La Suning apre le porte all’Inter: Thohir prepara l’aumento di capitale

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

thohirL’incontro tra Thohir e i cinesi della Suning ha portato i frutti sperati, tanto che ormai è imminente l’entrata in società del colosso degli elettrodomestici cinesi. La Suning esce infatti allo scoperto e con una nota ufficiale fa sapere che la scoeità è interessata a entrare con delle quote nella società calcistica milanese:

“Suning Investment Holding Group e Suning Sports sono interessate ad una cooperazione strategica con l’Inter. Le due parti stanno esplorando approfonditamente le possibilità di un’ampia partnership per quel che riguarda l’ambito calcistico e lo sviluppo del calcio in Cina e non escludono la possibilità di investimenti reciproci”. (Nota riportata da il Corriere dello Sport Stadio).

Massimo Moratti con Thohir: “Suning? Persone di grande livello”

suningMassimo Moratti, ex presidente nerazzurro, nonché azionista di minoranza dell’Inter appoggia pienamente Thohir nella trattativa che porterà la Suning all’interno dell’Inter, di seguito riportiamo la nota:

“Dopo che saranno finalizzati i contenuti della cooperazione, questa sarà ufficializzata in Cina. Riteniamo che la cooperazione internazionale darà una spinta alla promozione della squadra del Suning a Milano, dell’Inter e del calcio in Cina, che per noi è di grande importanza. La visita a Milano è stata di ottimo livello, speriamo che questo scambio con l’Inter, attraverso l’osservazione e l’apprendimento, possa migliorare la capacità operativa del gruppo Suning nel mondo del calcio al fine di promuovere lo sviluppo del calcio cinese”. (Nota riportata da il Corriere dello Sport Stadio).

Thohir non cede l’Inter, ai cinesi solo un pacchetto di minoranza

thohirErick Thohir è stato chiaro, non intende minimamente perdere la maggioranza dell’Inter, ma capisce che lui e Moratti da soli non possono competere economicamente con le società spagnole e inglesi, e per questa ragione si è deciso a intavolare una trattativa con la Suning, essenziale per un aumento di capitale essenziale all’iscrizione dell’Inter in Europa League:

“Non voglio cedere la maggioranza, sono fantasie. I media apprezzano la drammaticità, ma nella realtà noi siamo qui. Non si tratta di una vendita del 20 per cento ma di un aumento di capitale. Il Suning? Anche mister Moratti ha detto che il gruppo è serio. Ciò non vuol dire che siamo vicini ad una chiusura. Stiamo cercando partner strategici, è un processo. Vogliamo essere sicuri che sia una cosa positiva per l’Inter, come è successo tra mister Moratti e me quando sono arrivato”. (Intervista riportata da Sport Mediaset).

Erick Thohir promette di non vendere i giocatori migliori

thohirNon ci saranno eccellenti cessioni, Thohir smentisce grossi sacrifici in termini di calciatori come si prospettava qualche giorno fa, ma per farlo ha bisogno dell’ingresso in società della Suning, che avvierà una collaborazione strategica per valorizzare il calcio in Cina, aprendo l’Inter alla gigantesca fetta rappresentata dal mercato asiatico, che a oggi è il più attivo del mondo, e che Thohir conosce molto bene essendo la sua società operativa ad Hong Kong:

“Volevamo arrivare in Champions League, non è ancora finita, mancano ancora delle partite, ha aggiunto Thohir, vedremo alla fine della stagione in quale posizione saremo. Allo stesso modo abbiamo un progetto di cinque anni che è ancora valido. Essere in Europa League sarebbe una realtà, non vuol dire che l’Inter fallirà o venderà i giocatori migliori o non rispetterà i parametri del fair play finanziario”. (Intervista riportata da Sport Mediaset).

  •   
  •  
  •  
  •