Tutti i precedenti di Italia Germania

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

La Nazionale azzurra nella storica semifinale dell'Azteca il 17 giugno 1970: In piedi: Albertosi , Boninsegna, Rosato, Facchetti, Domenghini, Riva; accosciati: Mazzola, Bertini, De Sisti, Cera, Burgnich.

Gary Lineker diceva: “Il calcio è un gioco semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti, e alla fine la Germania vince”.
L’unica eccezione si verifica però quando la Germania incontra l’Italia: gli Azzurri infatti sono un’autentica bestia nera per i tedeschi, che in 6 confronti ufficiali tra Mondiali ed Europei non sono mai riusciti a battere la nazionale italiana.
Dalla “partita del secolo” giocata all’Azteca nel 1970 alla doppietta in semifinale di Balotelli quattro anni fa, senza dimenticare la vittoria del Bernabeu che ci ha permesso di diventare per la terza volta campioni del mondo alla magica notte dei supplementari di Dortmund nel Mondiale tedesco del 2006, per i tedeschi sono stati sempre dolori.

ITALIA GERMANIA 4-3 (dts) – Mondiali 1970
Nella semifinale dei mondiali messicani, Italia e Germania si sfidano per la primo volta dando vita ad un match epico, scelto non a caso come “partita del secolo”.
L’Italia in apertura di gara si porta in vantaggio con Roberto Boninsegna, giocando per tutti i 90′ arroccata in difesa resistendo all’assalto tedesco fino al gol del milanista Schnellinger che nel finale costringe le due squadre ai supplementari.
Muller-Burgnich-Riva e ancora Muller fissano il risultato sul 3-3, prima del gol della definitiva vittoria azzurra segnato da Rivera al 111′.
“Nessuno è riuscito a dimenticare quella partita, se ci penso ancora impazzisco” dichiarò Muller qualche anno dopo.

ITALIA GERMANIA 3-1 – Mondiali 1982
Una finale dominata, quella del Bernabeu, che l’11 luglio 1982 vedrà trionfare per la terza volta l’Italia in un Mondiale.
Nonostante l’errore dal dischetto di Cabrini nel primo tempo, gli Azzurri nella ripresa asfalta i tedeschi prima con il sesto gol nel torneo di Pablito Rossi, con il gran tiro dalla distanza di Marco Tardelli (che entrerà nell’immaginario collettivo con la sua celebre esultanza) e con il gol di Spillo Altobelli.
Nel finale arriverà il gol della bandiera di Breitner, ma sarà la squadra di Enzo Bearzot a sollevare il trofeo nel cielo spagnolo.

ITALIA GERMANIA 1-1 – Europei 1988
Sei anni dopo le due squadre si affrontano per la prima volta in una fase finale degli Europei, organizzati per l’occasione proprio dalla Germania.
A Dusseldorf la squadra di Azeglio Vicini mette all’angolo gli avversari e passa in vantaggio al 52′ con un gol di Mancini. Solo tre minuti dopo l’arbitro inglese Hackett assegna una punizione in area ai tedeschi, trasformata da Brehme.
Entrambe le squadre approderanno in semifinale, ma verranno battute da Urss e Olanda.

ITALIA GERMANIA 0-0 – Europei 1996
All’Old Trafford di Manchester, le due nazionali si affrontano all’ultima giornata del Gruppo C, e gli azzurri di Sacchi devono vincere per poter passare il turno.
L’Italia gioca una partita votata completamente all’attacco, costringendo paradossalmente i tedeschi ad affidarsi al catenaccio, regalando ai tedeschi l’unica “gioia” contro gli azzurri.
Complice il rigore di Gianfranco Zola parato da Kopke (attuale preparatore dei portieri della nazionale tedesca), lo 0-0 costringe gli azzurri a salutare la competizione, mentre i tedeschi si laureeranno per la terza volta Campioni d’Europa.

ITALIA GERMANIA 2-0 (dts) – Mondiali 2006
A distanza di 36 anni Italia e Germania si giocano l’accesso in una finale dei Mondiali.
I tedeschi padroni di casa sono i favoriti, e giocano a Dortmund dove non hanno mai perso nella loro storia, mentre i ragazzi di Lippi sono un gruppo unito pronto a sovvertire qualunque pronostico.
Dopo 90 minuti terminati a reti inviolate, i tempi supplementari sono estenuanti: Buffon compie due grandi parate su Podolski e Schneider, Gilardino e Zambrotta invece colpiscono due pali.
Quando i calci di rigore sono dietro l’angolo, al 118′ Pirlo serve un pallone in area a Grosso che batte Lehmann con un sinistro a giro sul secondo palo. Nel finale arriverà anche la batosta del 2-0 firmata da Alessandro Del Piero, che spianerà all’Italia la strada verso la finale di Berlino vinta ai rigori contro la Francia, mentre per i tedeschi si aprirà una ferita difficile da rimarginare.

ITALIA GERMANIA 2-1 – Europei 2012
Sei anni dopo a Varsavia va in scena la rivincita, ancora in semifinale.
La squadra di Low è favorita sull’Italia di Prandelli, ma a ribaltare i pronostici questa volta ci pensa Mario Balotelli al 20′ con un colpo di testa su assist al bacio di Cassano, al 36′ con una botta terrificante che lascia di stucco Neuer.
Il rigore di Ozil al 92′ servirà a poco,e gli azzurri voleranno a Kiev in finale contro la Spagna (persa 4-0).

  •   
  •  
  •  
  •