Promozione, Canicattì e Gattopardo ai ferri corti. Scontro su Andolina

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

1460955_1551372555099602_4908997342073868902_n-Canicattì-PalmaScontro di mercato tra Canicattì e Gattopardo Palma di Montechiaro. Le due società, che parteciperanno al prossimo campionato di Promozione, sono al centro di una “contesa”, il cui è esito ancora non è definito, che vede come protagonista il giovane calciatore Christina Andolina. Il centrocampista, classe 1998, è stato ieri mattina presentato ufficialmente dal Canicattì Calcio che ha pubblicato sul proprio profilo Facebook una nota di benvenuto nei confronti del calciatore che lo scorso hanno ha indossato la maglia dell’allora Polisportiva Palma di Montechiaro, oggi Gattopardo.
Questo il testo del post comparso sulla pagina dell’ASD Canicattì Calcio

L’ASD CANICATTÌ, con la presente ha il piacere di comunicare, la chiusura della trattativa con l’atleta Andolina Christian, classe ’98 (juniores). È un centrocampista, ma si adatta anche sulle fascie; un lottatore, si farà notare per la sua instancabile corsa. È considetato uno dei migliori giovani del campionato di Promozione. Ha militato negli Allievi Regionali del Santa Sofia Licata e nell’ultima stagione è stato tesserato nella Pol. Palma. Ben arrivato e buon lavoro dalla società e dalla città di Canicattì.

L’ufficializzazione dell’accordo tra Canicattì ed Andolina ha però suscitato la sorpresa quanto stizzita reazione della società di Palma di Montechiaro, per la quale il giocatore risulta essere ancora tesserato. “ Il Canicattì ha comunicato una notizia assolutamente false – ha dichiarato il dirigente della Gattopardo Fulvio Piritore -. E’ stato ufficializzato l’acquisto di Andolina senza che nessun dirigente del Canicattì abbia contattato noi della Gattopardo, società per la quale il giocatore è tesserato. Andolina è ancora un tesserato della Gattopardo”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il tecnico della squadra palmese Pietro Alotto. “ Andolina è un tesserato della Gattopardo e penso che abbia la volontà di rimanere con noi – ha commentato il tecnico della Gattopardo -. Diversamente può anche andare via, la società non trattiene nessuno controvoglia ma è anche vero che altre società non possono ufficializzare accordi senza aver neanche parlato con chi detiene i cartellini dei giocatori”. La società biancorossa, invece, sulla vicenda non ha rilasciato alcuna comunicazione ufficiale ma sempre sul proprio profilo Facebook qualche dirigente ha ulteriormente confermato l’accordo parlando di ” volontà del giocatore nel vestire la maglia biancorossa”. Rimane il fatto che ad oggi Andolina risulta essere comunque un tesserato della Gattopardo.  Intanto il Canicattì questa mattina a San Cataldo affronterà la locale formazione della Sancataldese, vicina al ripescaggio in serie D. Per la squadra di mister Giovanni Falsone sarà il primo impegno amichevole della stagione che arriva a pochi giorni dall’inizio della preparazione. Il test darà la possibilità di vedere all’opera per la prima volta i nuovi arrivati del Canicattì.

  •   
  •  
  •  
  •