Milan, contento di questo Bacca? Tanti dubbi dopo Friburgo

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Montella


Non sono state profetiche le parole del colombiano Carlos Bacca, pronunciate ad alcuni amici, sulla volontà di restare al Milan per segnare almeno venti gol nella prossima stagione. Nell’ultima amichevole pre campionato del Milan l’attaccante rossonero non ha inciso mettendo in mostra una forma ancora lontana dall’essere considerata accettabile. Al punto da spingereni tifosi rossoneri a chiedersi se la sua permanenza a Milan sia da considerarsi un bene per la società (alla ricerca di denaro da investire sul mercato in entrata….). Contro il Friburgo l’attaccante del Milan é stato autore di una prestazione sottotono, senza grandi giocate e venendo oscurato dal compagno di reparto,  il brasiliano Luiz Adriano.  Adesso in casa Milan si dovrà valutare come approcciare l’esordio in campionato previsto fra sette giorni contro il Torino.  Con Lapadula oggetto misterioso della campagna estiva del Milan,  Bacca lontano parente del goleador messosi in mostra la scorsa stagione il tecnico Vincenzo Montella dovrà scegliere a chi affidare le chiavi del reparto d’attacco rossonero.  Ed in questo senso sembrano salire le quotazioni del brasiliano Luiz Adriano,  anche lui dato tra i partenti in questa strana estate di mercato rossonera,  che potrebbe guidare l’attacco del Milan contro il Torino dell’ex con il dente avvelenato Mihajlovic.  Anche la scorsa stagione il brasiliano ha risposto sempre presente nelle occasioni in cui é stato chiamato in causa e quello che non manca al brasiliano é proprio l’impegno e lo spirito di sacrificio. Caratteristiche queste che potrebbero spingere Montella a puntare proprio su Luiz Adriano in attesa di Lapadula e di Bacca.

Al di là di quelle che saranno le scelte del tecnico rossonero la permanenza di Carlos Bacca potrebbe rappresentare un fattore negativo per il proseguo delle trattative di mercato del Milan. Senza i trenta milioni di euro che era pronto a versare nelle casse rossonere il West Ham per il passaggio del colombiano agli Hammers i colpi in entrata sono tutti bloccati o quasi. C’è da spendere il tesoretto da 15 milioni “regalato” da Berlusconi ma sulla effettiva esistenza di questo bottino rimangono molti dubbi. E le emergenze del Milan,  centrocampo in primis,  rimangono ancora irrisolte.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: