Vitesse-Lazio, spettacolare secondo tempo dei biancocelesti che in rimonta vincono 3-2

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Dopo le grandissime vittorie di Milan e Atalanta contro Austria Vienna ed Everton, inizia l’avventura in Europa League per la Lazio di Inzaghi.
Biancocelesti in campo con Strakosha, Luis Felipe, S. de Vrij, Bastos, Lukaku, Parolo, Di Gennaro, Murgia, Marusic, Caicedo, Luis Alberto, Immobile l’uomo più in forma della squadra parte dalla panchina.
Risponde il Vitesse con Pasveer, Dabo, Kashia, Miazga, Buttner, Bruns, Van der Werff, Foor, Rashica, Matavz, Linssen.
Prima occasione al 6′ per la Lazio che con Canceido non riesce a sfruttare in area una palla invitante arrivata su indecisione della difesa del Vitesse. Fase equilibrata della partita con le due squadre che provano a farsi pericolose sui calci d’angolo in questa prima parte di gara.
Al 15′ Luis Alberto pescato al centro dell’area da cross dalla destra stacca incontrastato ma da posizione favorevole non riesce a inquadrare la porta. Si fa pericoloso al 20′ il Vitesse con un colpo di testa di Kashia dal centro dell’area su cross proveniente dalla destra.
I pericoli in questo primo tempo  arrivano dai saltatori di testa. E’ proprio di testa che al minuto 24 de Vrij salta in area su calcio d’angolo, difesa del Vitesse ferma, la palla di poco sopra la traversa. Al 28′ bella azione sulla fascia sinistra del Vitesse con palla che viene servita al centro dell’area, si salva la difesa laziale, prova a spingere la squadra olandese in questa fase di partita.
Rashica al 32′ con bel movimento sulla fascia destra mette una palla sul secondo palo e arriva con un tiro preciso Matavz per il gol dell’1-0. Difesa laziale poco attenta sia sul movimento sulla fascia che sulla palla servita in area.
Prova la Lazio a reagire ma senza arrivare a chiare occasioni da gol, Vitesse sempre pericoloso con i movimenti sulla fascia destra di Rashica. Proprio sul finale di tempo Canceido ha una buona palla in area ma non riesce a concludere a rete. Si chiude la prima frazione di gioco, da  registrare il giallo a Luis Felipe.
Inizia il secondo tempo, Simone Inzaghi gioca la carta Ciro Immobile per recuperare, sostituito Luis Felipe. Al 47′ tiro forte dalla grande distanza di Luis Alberto, si salva in angolo Pasveer. Al 50′ dopo che Immobile a tu per tu contro il portiere aveva sbagliato il gol, si crea azione confusa in area, palla che danza , la difesa del Vitesse pasticcia e non riesce a liberare il pallone che arriva sui piedi di Parolo che di sinistro al volo regala il gol del pareggio, e’ 1-1. Minuto 55, grandissimo tiro da fuori area del Vitesse con Bruns, palla di pochissimo out, vicino al gol gli olandesi. Un minuto dopo fascia destra, Rashica  in velocità supera Lukaku, mette una gran palla a centro area, non può sbagliare Linssen per il gol del 2-1 Vitesse. Ancora una volta disattento Lukaku sui movimenti di Rashica, grandissima la sua prestazione fino a questo momento.
Minuto 61 entra per la Lazio Milinkovic Savic  al posto di Di Gennaro, un minuto dopo Matavz va vicino al 3-1 con grandissimo tiro da fuori area, e’solo corner. Lazio in difficolta’, ancora Rashica scatenato sulla destra serve in area una gran palla per Bruns che pero’ tira fuori da posizione favorevole.
Sostituisce Lukaku in difficolta’sulla destra Inzaghi  con Lulic . Minuto 66, azione splendida della Lazio, Milinkovic Savic serve un pallone filtrante in area per Caicedo che di tacco trova Immobile per il gol del 2-2.  Al 70′ cartellino giallo per Parolo ammonito per proteste.
Al 72′ Lazio ancora pericolosa con Canceido che servito in area da Parolo si gira ma trova l’opposizione di Pasveer.
Minuto 74, bella azione della Lazio con ottimo fraseggio, filtra una palla in area, errore della difesa del Vitesse e Murgia non perdona con un tiro vincente, e’ il gol del 3-2, risultato ribaltato. Al 79′ sostituzione Vitesse con Castaignos al posto di Matavz, All’82 arriva il giallo per Lulic costretto a intervenire fallosamente per fermare sulla fascia destra l’imprendibile Rashica, sostituzione nel frattempo del Vitesse Colkett per Dabo.
All’84’ clamorosa palla gol per Castaignos che in area non riesce a sfruttare di testa un cross preciso dalla destra.
Mount per Bruns tra le fila del Vitesse al 87′. Non si registrano azioni pericolose fino al fischio finale ed e’quindi vittoria Lazio.
Con un grandissimo secondo tempo e con gli ingressi provvidenziali di Immobile e Milinkovc Savic la Lazio riesce dunque a vincere e continua cosi’ anche in Europa questo inizio magico di stagione.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Papera Strakosha, Terim ride in panchina
Tags: