Liga, risultati 13.a giornata: pari e polemiche tra Valencia e Barcellona, Real a fatica, Atletico sul velluto

Pubblicato il autore: Danilo Servadei Segui

Nuova giornata di Liga Santander, stesse polemiche di sempre. Se il VAR in Italia ha ridotto al minimo complotti e proteste di ogni genere, in Spagna la situazione non è delle migliori dato che la tecnologia arriverà soltanto il prossimo anno. Prima di passare alle polemiche susseguitesi nel big match della tredicesima giornata tra Valencia Barcellona.

La tredicesima giornata si è aperta venerdì sera con la vittoria del Celta Vigo sul Leganés per 1-0. I galiziani, al di là del risultato striminzito, hanno dominato la gara ed avrebbero meritato certamente qualcosa in più. A decidere la sfida è stato il solito Iago Aspas con un rigore perfetto quasi alla mezz’ora del primo tempo, il decimo consecutivo messo a segno da Aspas in questo 2017. Grazie alla vittoria sui Pepineros, il Celta si è portato al nono posto a pochi punti dall’Europa. Non procede bene, invece, l’avventura di De Biasi sulla panchina del Deportivo Alavés, sconfitto 2-1 nel derby basco dall’Eibar, andato a segno con Jordan Charles, poi espulso nel finale, mentre inutile è stato il gol di Burgui nei minuti conclusivi di gara. Fatica, e non poco, il Real Madrid che batte il Malaga per 3-2 davanti ai suoi tifosi, mostrando di non essere ancora al top della forma. I Blancos sono andati avanti per due volte con Benzema Casemiro, ma si sono fatti riprendere dalle reti di Rolan e di Chory Castro e solo una pessima respinta di Roberto sul calcio di rigore di Cristiano Ronaldo, sulla quale il portoghese si avventato con tutta la sua velocità, ha cambiato le sorti della gara. Tutto facile, invece, per l’altra squadra di Madrid, l’Atletico, che travolge per 5-0 il Levante al Ciutat de Valencia. I protagonisti del match sono stati i due francesi Griezmann Gameiro che hanno segnato una doppietta a testa, mentre l’autogol di Rober ad inizio gara ha spianato la strada per il successo dei Rojiblancos.

Leggi anche:  La Figc multa la Juve ed i medici per non aver effettuato i tamponi a giugno

Partita tutt’altro che facile per il Siviglia che, in casa del Villarreal si è trovato sotto di due gol tra primo e secondo tempo per effetto delle reti di Bakambu e di Bacca. Tuttavia, gli andalusi si sono svegliati subito dopo lo schiaffo amarillo di Bacca ed hanno riportato in equilibrio l’incontro in un minuto grazie ai gol di Lenglet Vazquez. Al 78′, Victor Ruiz commette una sciocchezza in area, viene espulso per somma di ammonizioni e regala al Siviglia un calcio di rigore che Banega trasforma senza troppi complimenti. I tre punti permettono agli andalusi di staccare il Submarino Amarillo di quattro punti, con quest’ultimo che ora vede riavvicinarsi sensibilmente le squadre che gli sono dietro.

E veniamo al match del Mestalla dove Valencia e Barcellona si sono divise la posta in palio pareggiando per 1-1. I gol sono arrivati entrambi nella ripresa, con i Taronges che si sono portati in vantaggio al quarto d’ora con la rete dello scatenato Rodrigo, mentre i Cules hanno trovato la parità ad otto minuti dalla fine con Jordi Alba, marcatore a sorpresa della serata. Barcellona che avrebbe potuto addirittura vincere la partita se l’arbitro Villanueva avesse concesso il gol a Leo Messi alla mezz’ora del primo tempo. Sul tiro della Pulce, Neto commette una papera grossa quanto una casa e si fa passare il pallone sotto le gambe, con quest’ultimo che attraversa nettamente la linea di porta ma la terna arbitrale, incredibilmente, non lo vede e lascia correre. Una macchia che ha davvero nel clamoroso considerando il livello del campionato, non tanto clamorosa, invece, se ci riferiamo al livello arbitrale che, dall’inizio della stagione, sta regalando davvero decisioni molto discutibili. Con una vittoria il Barcellona sarebbe potuto volare a +7 sul Valencia e mantenere il distacco di +10 sulle due squadre di Madrid, mentre adesso si ritrova ancora a +4 sui Taronges ed a +8 su Real e Atletico. Nel posticipo del lunedì, invece, successo di misura per 1-0 dell’Espanyol sul Getafe, con i catalani che agganciano proprio gli Azulones a quota sedici punti in classifica. Decisivo un gol di Gerard Moreno ad inizio ripresa. Di seguito, nel dettaglio, tutti i risultati della tredicesima giornata e la nuova classifica

Leggi anche:  Psg, Supercoppa nel segno di Pochettino

LIGA SANTANDER – Tredicesima giornata

Venerdì 24 Novembre
RC Celta Vigo
 1-0 CD Leganés

Sabato 25 Novembre
Deportivo Alavés 1-2 SD Eibar
Real Madrid 3-2 Malaga CF
Real Betis Siviglia 2-2 Girona FC
Levante UD 0-5 Atletico de Madrid

Domenica 26 Novembre
Deportivo La Coruña 2-2 Athletic Club
Real Sociedad 2-2 UD Las Palmas
Villarreal CF 2-3 Siviglia FC
Valencia CF 1-1 FC Barcellona

Lunedì 27 Novembre
RCD Espanyol 1-0
Getafe CF

Classifica: Barcellona 35, Valencia 31, Real Madrid 27, Atletico Madrid 27, Siviglia 25, Villarreal 21, Real Sociedad 19, Real Betis Siviglia 18, Celta Vigo 17, Girona 17, Leganés 17, Espanyol 16, Getafe 16, Levante 15, Eibar 14, Athletic Club 13, Deportivo La Coruña 12, Malaga 7, Las Palmas 7, Deportivo Alavés 6

  •   
  •  
  •  
  •