Campionato Primavera 1 – L’Inter tenta la fuga

Pubblicato il autore: Matteo Deklan Cecchetti Segui

Zaniolo, Emmers e Colidio mandano
l’Inter in orbita, Atalanta solo 1-1
contro la Fiorentina

SORPASSO E VOLO INTER – Nella settimana dell’annuncio di Rafinha quale nuovo trequartista dell’Inter, Zaniolo dimostra sempre più di meritarsi una chance tra i grandi. L’ex Entella è impressionante nella regolarità in zona gol e anche contro l’Udinese è letale. Non è il solo perchè anche il belga Emmers sfrutta la percussione di Rover per appoggiare comodamente in rete. Il tris è dell’albiceleste Facundo Colidio imbeccato dal sempreverde Matteo Rover. I tre moschettieri dunque a servizio di Vecchi, la vetta è ora raggiunta in solitaria.

Facundo Colidio in azione sotto la pioggia

FATAL FIRENZE – L’Atalanta perde la testa della classifica nella trasferta contro la Fiorentina. Barrow è sempre nel tabellino. Nella circostanza il suo opportunismo vale il vantaggio. L’Atalanta non è la solita Atalanta e la crescita viola di queste ultime settimane si dimostra anche contro la capolista. Sottil calibra ottimamente dalla bandierina  sul capo di Hristov che da due passi realizza la rete del pari. La Fiorentina ha acume tattico nella protezione del pari mentre l’Atalanta ha le polveri bagnate e nemmeno Barrow riesce nell’impresa.

Leggi anche:  Napoli, il club chiarisce sugli atteggiamenti di Insigne: il comunicato

PARI BIANCONERO – La Juventus rallenta la propria rincorsa contro il Bologna. Portanova sfrutta al meglio il traversone proveniente dalla sinistra di Tripaldelli per depositare in fondo al sacco. La vittoria sembra bianconera quando il Bologna rimane in 10 uomini per l’espulsione di Frabotta. Okwonkwo si fa respingere da Loria la conclusione ma lo stesso estremo difensore non può nulla sulla conclusione volante del fuoriquota Felippe Avenatti. La Juventus non reagisce al pari anzi Zanandrea si fa espellere. Parità numerica ristabilita e parità anche nel punteggio, Juventus perde di nuovo terreno nei confronti della capolista Inter.

NAPOLI STOPPATO – Il Napoli parte a razzo e trova subito il vantaggio con Leandrinho. E’ una stagione sicuramente avara di soddisfazione per i partenopei. Non fa eccezione nemmeno questa gara. Il Genoa sfrutta la solita amnesia difensiva e sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Oprut fa 1-1.

Leandrinho già in orbita Selecao

SASSUOLO IN CADUTA LIBERA – Il Diavolo risorge e lo fa contro un sempre più in crisi Sassuolo. I gol tutti nella ripresa. Tsadjout è reattivo sul calcio d’angolo e il suo colpo di testa indirizza il match. Il Sassuolo non ci sta e prontamente reagisce. Rizzi entra in campo ed è subito decisivo: pallone in area, controllo orientato e perno sul marcatore, conclusione nell’angolino basso, Guarnone non può nulla. Il Sassuolo pensa di avercela fatta ma non fa i conti con Sinani che imita Rizzi e subentrato dalla panchina sfrutta al meglio l’assist di Testa di Tsadjout per trafiggere il numero uno avversario.

Leggi anche:  Probabili formazioni Parma Inter: i dubbi di Conte e l'emergenza di D'Aversa

LE ALTRE – La Lazio non inverte la rotta ed esce sconfitta anche contro il Chievo Verona. Capitan Miceli illude i suoi. Ci pensa la doppietta di Juwara a ribaltare il punteggio. La banda di De Rossi regola l’Hellas Verona grazie al bolide dalla lunga distanza di Riccardi e dal tap-in di Celar. L’Hellas Verona gioca in dieci per quasi tutto il match (espulsione di Nigretti al 26′ del primo tempo) e non ha qualità sufficiente per impensierire la Roma. Il Torino passeggia sull’ultima della classe. Il rigore di Millico apre le danze contro la Sampdoria. Lo stesso Millico in pieno recupero della prima frazione sigla il 2-0. Ejjaki riduce le distanze ma Kone e Rauti mettono la parola fine sul match.

RISULTATI 16ª GIORNATA:
Bologna-Juventus 1-1
Genoa-Napoli 1-1
Udinese-Inter 0-3
Milan-Sassuolo 2-1
Chievo Verona-Lazio 2-1
Roma-Hellas Verona 2-0
Torino-Sampdoria 4-1
Fiorentina-Atalanta 1-1

CLASSIFICA:
Inter 36
Atalanta 34
Roma 28*
Juventus 26
Milan 26
Torino 25*

Chievo Verona 24
Fiorentina 24

Genoa 20
Hellas Verona 18
Udinese 18
Napoli 17
Sassuolo 15
Bologna 14
Lazio 14
Sampdoria 13

Leggi anche:  Josip Ilicic, predestinato o certezza?

*una partita in meno

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: