Copa del Rey. Barcellona in finale con il 2-0 al Valencia al Mestalla

Pubblicato il autore: Lorenzo Pompi Segui

BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 21: Players of FC Barcelona celebrate after their teammate Gerard Deulofeu scored the opening goal during the La Liga match between Barcelona and Malaga at Camp Nou on October 21, 2017 in Barcelona, Spain. (Photo by Alex Caparros/Getty Images)
Al Mestalla il Barcellona si impone 2-0 e conquista la sua quinta finale consecutiva di Copa del Rey. I blaugrana partono favoriti, grazie all’1-0 ottenuto al Camp Nou giovedì scorso, mentre il Valencia tenta l’impresa, per una finale che manca dal 2008. Tuttavia sono i padroni di casa a partire forte, con Rodrigo che coglie la traversa (13′) con un colpo di testa, su cross di Gayà. I blaugrana si impongono come al solito per il prolungato possesso palla, ma faticano a trovare il varco giusto per la porta difesa da Domenech. Messi è ben stretto dalla gabbia formata dalla linea mediana del Valencia, in cui spiccano l’ex Arsenal Coquelin e l’ex interista Kondogbia. Al 27′ Cillessen si tuffa per respingere un sinistro violento di Rodrigo. Il Barcellona risponde, due minuti dopo, con una pennellata della Pulce di poco a lato. La stella argentina, il più vivace dei suoi, deve fare i conti con le ottime marcature predisposte da Marcelino, che bloccano Suarez, e l’evanescenza dell’altro compagno di attacco, André Gomes. Il primo tempo si conclude con un insidioso sinistro di Kondogbia (44′) che si ferma sull’esterno della rete.

Leggi anche:  Bologna, Mihajlovic: "Il tempo degli alibi è finito"

Nell’intervallo Valverde lascia negli spogliatoi André Gomes per inserire Coutinho, nel tentativo di stimolare la manovra blaugrana. Mossa che si rivela subito azzeccata, perché il brasiliano sblocca la partita (48′), al termine di un’azione tutta ex Liverpool: Suarez scatta sulla sinistra ed apparecchia per il piccolo mago verdeoro, che realizza il primo goal in blaugrana in perfetta estirada ad incrociare. Con Coutinho è un’altra storia e il Barça sente di avere in mano la partita. I Taronges subiscono il colpo e tardano a reagire: l’occasione migliore è un tiro ravvicinato di Vietto (73′), su cui Cillessen compie un vero e proprio miracolo. All’82’ , poi, ci pensa Rakitic a spegnere le ultime speranze di remuntada del Valencia, siglando il 2-0: terribile disimpegno del centrale Paulista (fino ad allora impeccabile) in retropassaggio, Suarez si invola e serve il centrocampista croato, che realizza di destro ad incrociare. Di lì in poi la partita ha ben poco da dire. Nella notte di Coutinho, i catalani raggiungono nuovamente la finale di Coppa, dove incontreranno il Siviglia di Montella, che ieri ha eliminato la sorpresa Leganés.

  •   
  •  
  •  
  •