Live del posticipo Roma – Benevento: cronaca e risultato in tempo reale. Gragnuola di reti all’Olimpico!!!

Pubblicato il autore: Sergio Campofiorito Segui

Operazione sorpasso riuscita per Di Francesco che scavalca la Lazio al quarto posto in classifica, ultimo utile per la Champions. Benevento sempre maglia nera del girone, bloccato a sette punti.

48′) Finisce qui, Roma batte Benevento 5 – 2 grazie alle marcature di Fazio, Under (doppietta), Dzeko e al rigore finale di Defrel; Guilherme e Brignola rendono meno amara la sconfitta per i campani.
47′) Dal dischetto DEFREL spiazza Puggioni per il 5 – 2.
46′) Rigore per la Roma, su cross di Dzeko Djimsiti intercetta con la mano.
45′) Tre minuti di recupero.
44′) Destraccio di Sandro, pallone in curva.
43′) Terzo e ultimo cambio anche per la Roma, De Francesco concede qualche minuto a Schick che sostituisce Perotti.
36′) Secondo cambio Roma, entra capitan De Rossi ed esce un applauditissimo Under.
33′) Terza e ultima sostituzione per gli ospiti: entra Del Pinto ed esce Duricic
31′) Ma il Benevento è ancora vivo, 4 – 2, a segno BRIGNOLA su assist di Lombardi!!!
29′) 4 – 1 ROMA!!! Ancora Under con un sinistro che si spegne all’angolino!!! Prima doppietta in serie A per il classe ’97.
27′) Secondo cambio per i campani, esce Letizia ed entra Sagna.
17′) UNDER!!!! 3 – 1 Roma, sinistro di Under su assist di Perotti.
15) Primo cambio anche per il Benevento, entra Lombardi ed esce D’Alessandro.
14′) DZEKOOO!!! 2 – 1 Roma!!! Under sfonda sulla destra e crossa al centro per il colpo di testa del bosniaco (che non esulta) che da lì non può sbagliare
10′) Primo cambio della gara, entra Defrel ed esce El Shaarawy.
2′) Dzeko sull’ennesimo cross di Kolarov, colpo di testa fuori.
1′) Si ricomincia, la palla è affidata al Benevento. Nessun cambio all’intervallo.

Leggi anche:  Un Ibrahimovic famelico...

Arriva intanto il dato sugli spettatori: sono 31.913 tra abbonati (21.913) e paganti (10.043); l’incasso totale è di euro 849.133,00.

47′) Finisce il primo tempo sul risultato di 1 – 1. Fischi dalla curva sud!
45′) Saranno due i minuti di recupero
40′) Sempre El Shaarawy che questa volta centra la porta, ma Puggioni disinnesca in angolo.
31′) Ancora El Shaarawy, questa volta di testa, ancora palla a lato.
26′) GOL DELLA ROMA! Fazio di testa su cross di Kolarov rimette il risultato in parità. 1 – 1
20′) Altro corner per la Roma, sugli sviluppi la palla finisce sul sinistro del Faraone che al volo la mette fuori. Occasionissima Roma!
15′) Dzeko di testa! Respinge a terra Puggioni. Non si sblocca il bosniaco.
12′) Primo calcio d’angolo della partita, lo batte la Roma. Nulla di fatto
9′) Ci prova subito El Shaarawy, il suo sinistro da buona posizione è preso a pugni da Puggioni.
6′) GOL DEL BENEVENTO! Clamoroso all’Olimpico. Il sinistro di Guilherme carambola sulle caviglie di Manolas e mette fuori causa Alisson. 0 – 1 Benevento!
1′) Il fischio d’inizio è affidato alla Roma. Partiti!

Leggi anche:  Milan, fiato sospeso per Ibrahimovic: infortunio al San Paolo

Queste le formazioni ufficiali, le indiscrezioni della vigilia sono tutte confermate.
ROMA (4-2-3-1): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Strootman, Gerson; Under, Perotti, El Shaarawy; Dzeko.
A disposizione: Shorupski, Lobont, Juan Jesus, Capradossi, Riccardi, Marcucci, Bouah, De Rossi, Antonucci, Defrel, Schick.
Allenatore: Eusebio Di Francesco.

BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Letizia, Djimsiti, D’Alessandro, Viola; Costa, Venuti, Sandro; Djuricic, Guilherme, Brignola.
A disposizione: Brignoli, Del Pinto, Coda, Tosca, Gyamfi, Memushaj, Diabate, Parigini, Billong, Iemmello, Sagna, Lombardi.
Allenatore: Roberto De Zerbi.

Il fischietto dell’incontro sarà Manganiello della sezione di Pinerolo, alla sua sedicesima prova nella massima serie; assistenti saranno Del Giovane e Tasso, quarto uomo Minelli. L’occhio elettronico è affidato a Tagliavento e Di Vuolo.

Occasione da cogliere al volo per la Roma che, nel posticipo di giornata, proverà a battere il Benevento, maglia nera della classifica (7 punti), e superare così in graduatoria i cugini della Lazio (46), ieri asfaltati dalla capolista a Napoli (4 – 1). Eusebio Di Francesco va alla conta: capitan De Rossi non è al meglio e partirà partire dalla panchina, Nainggolan e Pellegrini sono appiedati dal giudice sportivo, Bruno “Ceres” Peres, invece, si è appiedato da solo in settimana sfasciando la sua Lamborghini. Per lui tribuna punitiva. Si va verso il 4-2-3-1 obbligato, con Gerson e Strootman a formare il duo di centrocampo e l’eroe di sette giorni addietro, Under, a suggerire dietro Dzeko insieme a Perotti ed El Shaarawy.

  •   
  •  
  •  
  •