Serie C, girone C: i risultati della 37′ giornata. Il lecce festeggia la promozione diretta in B

Pubblicato il autore: Paola Tolomeo Segui

Si sono giocate oggi le partite valide per la 37′ giornata di campionato del girone C, serie C. Il fischio d’inizio è stato alle 17:30 per tutte le squadre, ad eccezione del Catanzaro che ha riposato.  Il Lecce festeggia la promozione diretta in B, in seguito alla vittoria contro la Paganese. Strepitosa la vittoria del Cosenza che con i suoi 5 goal spegne la Virtus Francilla. Vincenti anche la Juve Stabia sul Siracusa e il Bisceglie sulla Casertana. Retrocessione matematica per l’Akragas sconfitta dal Racing Fondi.

Matera-Catania 2-1 – Il Matera di Auteri riesce a soffiare un importante vittoria al Catania in un match avvincente e ben giocato da ambo le squadre. E’ infatti il Matera ha trovare per il primo il vantaggio al 42′ grazie ad un’azione iniziata da Casoli che penetra l’area sulla destra supera Porcino e serve il pallone a Di Livio che mette in rete. Al 50′ arriva però il pareggio etneo targato Andrea Russotto. Il resto della partita viene giocata con azioni pericolose sia da una parte che dall’altra ma alla fine è il Matera ad avere la meglio: l’azione parte da Di Livio che fa partire un cross che supera tutta la difesa etnea e termina sul destro di Sernicola che al 90′ insacca e determina la vittoria.

Virtus Francavilla-Cosenza 1-5 – Di meglio non poteva la squadra calabrese che oggi ha portato a casa una strepitosa vittoria così da consolidare ancora di più la propria posizione playoff. La partita inizia bene per il Cosenza con il goal di Tutino dopo poco tempo dal fischio d’inizio. Il raddoppio non tarda ad arrivare con il calcio di rigore battuto alla perfezione da Perez. A siglare il terzo goal è Corsi dopo un contropiede iniziato da Tutino, e sarà proprio quest’ultimo al 38′ a rimettere la palla in porta con un perfetto diagonale. Durante la ripresa, la Virtus fa quel che può e il goal arriva con Partipilo che raccoglie la palla proveniente dalla bandierina ed è bravo a insaccare in rovesciata. In chiusura Okereke chiude la partita siglando il quinto goal con un incredibile contropiede.

Leggi anche:  Dove vedere Brescia Frosinone streaming e diretta Tv Serie B

Juve Stabia-Siracusa 1-0 – Sarebbe finita 0-0 il match se non fosse stato per il rigore trasformato in goal da Mastalli e che ha deciso la vittoria della Juve Stabia. Durante il primo tempo ci sono tante emozioni ma nessuna conclusione. Ad avere fatto meglio è stato sicuramente il Siracusa almeno nel primo quarto d’ora. Poi la Juve stabia comincia a farsi sentire ma non incisivamente. Nella ripresa è decisiva l’entrata in campo di Berardi che prima spreca una grande opportunità ma poi conquista il rigore che Mastalli trasforma in goal.

Lecce-Paganese 1-0 – Una partita da ricordare, quella che oggi ha regalato al Lecce la promozione diretta in B. A regalare questa vittoria è stata la rete di Armellino al 17′. La Paganese intanto deve sudarsi fino all’ultimo il miglior piazzamento playout. Una partita tesa per il Lecce che però regala ai suoi tifosi una fantastica emozione e il progetto di nuovo campionato nella categoria superiore.

Leggi anche:  Prva Liga croata: Fiume-Osijek 1-1. La Dinamo Zagabria ringrazia

Akragas-Fondi 0-3 – Ennesima sconfitta amare per l’Akragas che saluta il campionato, condannato alla retrocessione matematica. Il Fondi va in vantaggio in chiusura del primo tempo con il colpo di testa di Vastola. Il raddoppio è del 66′ con il tocco di petto di Addessi  sul cross di Pompei, che sarà l’autore del terzo goal.

Bisceglie-Casertana 2-1 – Il Bisceglie vince sul proprio terreno di gioco chiudendo al meglio la propria stagione casalinga. A decidere la prima rete e al 12′ Risolo che approfitta degli errori della difesa campana e con una diagonale batte Forte. Il secondo goal arriva al 60′ con Montinaro in un’azione particolare. Lorenzini tira il pallone indietro per Forte ed il portiere per evitare l’autogoal tocca il pallone con mano ed è quindi calcio di punizione a due in area: batte Jovanovic e mette in rete Montinaro. Un minuto dopo arriva la rete della casertana con Turchetta.

Rende-Fidelis Andria 1-1 – E’ un match iniziato a ritmo cauto e che tale rimane per la prima parte del gioco. Alla ripresa è la Fidelis Andria a passare in vantaggio con Lattanzio che incorna un cross di tartaglia. Il pareggio non si fa attendere e lo firma Franco. Nonostante il pareggio, al fischio finale lo stadio si trasforma in festa: il Rende accede ai playoff. La Fidelis invece conferma la sua permanenza in Serie C senza passare dal playout.

Leggi anche:  LIVE Napoli-Roma 4-0: dominio azzurro al San Paolo

Sicula Leonzio-Reggina 1-1 – Un risultato che obbliga i siciliani a guadagnarsi l’accesso ai playoff nell’ultima giornata contro il Siracusa. Parte bene la squadra calabrese con il vantaggio che arriva al 10′ quando Provenzano entra in area, trova Sparacello che firma il goal. La Reggina continua a incalzare e sfiorano il raddoppio sempre con Sparacello. Nella ripresa le cose cambiano e arriva il pareggio al 70′ con Bollino. 

Trapani-Monopoli 2-2 – Un pareggio conclusivo per una partita ricca di emozioni. La prima fazione di gioco la decide il Trapani che passa in vantaggio grazie a Murano, grazie all’assist di Marras. Il Monopoli resiste ai tentativi di raddoppio della squadra granata e trova il pareggio a inizio ripresa con Longo. Il Trapani però si riporta avanti con un calcio di rigore conquistato da Rizzo e trasformato da Corapi. Quando la partita sembra decisa, arriva l’azione di Paolucci che serve a Longo la palla del pareggio.

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •