Serie C, girone C: la promozione del Lecce e il quadro della zona playoff

Pubblicato il autore: Paola Tolomeo Segui


Dopo le partite della 37′ giornata di campionato che si sono giocate ieri, nel girone C di serie C sembra essersi delineato il quadro delle squadre che potranno avere accesso ai playoff.
Tra le squadre sicure della partecipazione ci sono il Trapani e il Catania. Il Trapani è piazzato infatti al secondo posto con 68 punti a seguirlo è il Catania con 67 punti. Il Trapani cercherà di conservare gelosamente questo secondo posto nel prossimo appuntamento con il Cosenza mentre il Catania cercherà maggiore tranquillità sperando in una vittoria il 6 maggio contro il Rende. Certo è che le due squadre si contenderanno fino alla fine del campionato il secondo e terzo posto.
La Juve Stabia spera nel consolidamento del quarto posto con i suoi 54 punti ma che è ancora in dubbio per la rimonta del Cosenza che è a meno tre punti. Il prossimo appuntamento vedrà la Juve Stabia ospite dell’ “Oreste Granillo” contro la Reggina mentre il Cosenza ospiterà appunto il Trapani in casa.
In ogni caso, la Juve Stabia, il Cosenza, Monopoli e Rende sono sicuri di giocare i playoff.
Il Monopoli giocherà la prossima partita contro il Lecce ormai in B mentre il Rende si scontrerà con il Catania.
Sono solo posizioni da ridefinire ma il quadro appare abbastanza definito.
Ancora in dubbio è il destino della Casertana a 47 punti che dopo la sconfitta di ieri contro il Bisceglie, attende lo scontro con il Matera. La “squadra dei sassi” ha infatti vinto contro il Catania ed è così tornata pienamente in corsa con 46 punti. A quota 46 c’è anche la Sicula Leonzio che andrà a Siracusa per un derby molto accesso visto che anche la compagine siciliana si trova a 44 punti. Nel mezzo c’è anche la Virtus Francavilla a 45 punti che sicuramente farà meno fatica nell’ultima partita contro la Fidelis Andria che ieri ha festeggiato la salvezza.

Ad avere già vinto su tutti è sicuramente il Lecce che torna in Serie B dopo sei lunghi anni di assenza. Ad aver reso possibile tutto ciò è stato il tecnico Fabio Liverani che  così ha parlato: “Festeggiare il compleanno con la promozione in Serie B è un sogno. Oggi è stata una giornata fantastica, era il nostro obiettivo quello di riportare una città del genere in un campionato importante. La mia non è la squadra più bella ma sicuramente la più forte.”
Parole d’amore sono rivolte alla tifoseria che, come racconta il tecnico, merita grandi palcoscenici. “I tifosi sono un valore aggiunto – dice – ma in campo vanno i calciatori e questi hanno fatto qualcosa di straordinario”.
Ad aver accolto questa felice promozione sono anche tutti gli altri protagonisti.
L’attaccante Mario Pacilli ha così commentato: “Grande soddisfazione, dopo le lacrime è arrivata la gioia più bella”. A non riuscire a contenere l’emozione è anche il centrocampista Costa Ferreira che mai dimenticherà quest’annata straordinaria.
“Abbiamo realizzato il sogno nostro e della città – racconta ai microfoni Torrominoanche se siamo stati contestati i numeri parlano chiaro. Questo è un gruppo di calciatori fantastici che in serie B possono fare bene”.
La contentezza non risparmia nessuno dal difensore Cianio, a Caturano, fino ad Armellino, autore del goal  che ha consegnato direttamente la promozione.
Parole di contentezza anche dal centrocampista Mancosu che così si esprime: “Ce la siamo meritati questa Serie B, ora abbiamo conquistato il sogno. E’ bellissimo giocare in questo stadio. A lecce c’è fame di calcio”.

 

  •   
  •  
  •  
  •