Sky Sport o Juve TV? D’Amico-Vialli-Mauro, è ora di cambiare canale

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Gianluigi Buffon –

Juventus-Napoli, polemica-D’Amico e per il salotto Sky del dopo partita.A Vialli e Mauro mancava solo il fazzoletto”, questo è è uno dei commenti che si sono letti sui sociali nel dopo partita di domenica sera. Sky Calcio Show condotto da Ilaria D’Amico e il Club con Fabio Caressa e company non piacciono come una volta. Innanzitutto c’è un problema di fondo. Mai negli ultimi sette anni l’assegnazione dello scudetto era stata così combattuta. Il gol di Koulibaly ha consentito al Napoli di issarsi a meno uno dalla Juventus. Il capitano dei bianconeri è Gianluigi Buffon. La compagna di vita del portierone juventino è Ilaria D’Amico. Come potrà la conduttrice Sky mantenere equidistanza e obiettività nel duello scudetto? Sulla bravura e professionalità della D’Amico non ci sono dubbi. Ma da quando la giornalista è legata sentimentalmente a Buffon c’è la sensazione che Sky Calcio Show sia diventato troppo a tinte bianconere.

Leggi anche:  Panchina Inter: Antonio Conte sempre più in bilico, Marotta come traghettatore pensa ad un ex nerazzurro

Sensazione comune anche nel post-partita. Massimo Mauro e Gianluca Vialli sono ormai ospiti fissi del Club di Fabio Caressa. I due domenica sera sembravano essere stati colpiti da una pugnalata dopo l’esito di Juventus-Napoli. Questo ha reso la trasmissione ancora più noiosa del solito. I bianconeri dominano il campionato italiano da 6 anni, ma questo non vuol dire che una televisione a pagamento debba essere troppo juventina. Anche perché la Juventus il suo canale tematico ce l’ha già. Sky sta avendo un abbassamento di gradimento anche per quanto riguarda telecronache. Decisamente troppo urlate e troppo enfatizzate. Riccardo Trevisani e Daniele Adani hanno raccontato Milan-Benevento, partita decisamente brutta, come se fosse la finale dei Mondiali. D’accordo lodare i ragazzi di De Zerbi per la vittoria, ma neanche parlarne come se fosse l’Ajax di Cruyff. La serie A di questa stagione è la più incerta degli ultimi 10 anni, quindi Sky ha l’onere di raccontare al meglio quanto accadrà nelle ultime quattro giornate. Capito l’antifona?

Leggi anche:  Dove vedere Napoli-Rijeka, live streaming Europa League e diretta tv Sky o TV8?

D’Amico e Sky pro Juventus? Forse è l’ora di una rinfrescata a Rogoredo

Da 15 anni a questa parte i volti di Sky sono più o meno sempre quelli. D’Amico, Caressa, Bergomi, Vialli, Mauro, più qualche new entry. Gente che ormai è diventata un po’ schiava del personaggio. Il mondiale del 2006 ha consacrato i protagonisti di quella magnifica avventura. Quello fu il primo campionato del mondo seguito anche sulla pay-tv. La novità piacque molto, la vittoria degli azzurri fece il resto. Dopo 12 anni però forse è il momento di cambiare qualcosa, visto che una televisione a pagamento ha l’obbligo di restare sempre al passo con i tempi. Conduttori, telecronisti, opinionisti. Per la prossima stagione ci sarebbe bisogno di un bel refresh negli studi di Rogoredo.

Anche perché da settembre Sky ricomincerà a trasmettere la Champions League. Con quattro squadre italiane impegnate ci sarà bisogno di più volti per raccontare le gesta delle nostre rappresentanti. Sky Calcio Show avrebbe bisogno di volti nuovi, sia nella conduzione che nelle voci dei presunti esperti. Aver giocato 400-500 partite in serie A non vuol dire essere in grado di esprimere opinioni giuste. Ogni riferimento a Giancarlo Marocchi è puramente voluto. Sky ha le risorse, economiche e umane, per dare una bella rinfrescata a tutto il palinsesto. Dopo tutto anche le grandi squadre di calcio lo fanno dopo i cicli vincenti. Lo facciano anche nella televisione satellitare di Rupert Murdoch. Non sbaglierebbero affatto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: