Supercoppa Italiana, Juventus-Milan si gioca a gennaio. Accordo triennale con l’Arabia Saudita

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Supercoppa Italiana, rinvio a gennaio. Era nell’aria, ora è arrivata anche l’ufficialità. Juventus-Milan, partita che assegnerà il primo trofeo stagionale italiano non si giocherà ad agosto. Bensì il match verrà disputato il 19 gennaio 2019, così ha deliberato l’assemblea della Lega di serie A questa mattina a Milano. Per entrambe quindi il primo impegno ufficiale della stagione sarà la prima giornata di campionato. Per la seconda volta consecutiva bianconeri e rossonero si giocheranno il trofeo lontano dall’Italia. L’ultima volta era successo il 23 dicembre 2016. A Doha, in Qatar, vinse il Milan ai rigori. Calhanoglu avrebbe saltato la partita di Supercoppa Italiana, con il rinvio sconterà la giornata di squalifica al primo match di campionato. Le due squadre si ritroveranno dopo essersi giocati la finale di Coppa Italia a Roma, vinta nettamente dagli uomini di Allegri.

Supercoppa Italiana, le cifre dell’affare. Oggi è arrivata in Lega l’ufficialità dell’intesa con il ministro dello Sport dell’Arabia Saudita, l’attivissimo Turki Alalshikh, per un ricco contratto che porterà una ventina di milioni di euro nelle casse della Lega di Serie A nel prossimo triennio l’italianissimo Romy Gai. I club dovrebbero incassare circa 3 milioni a testa, il vecchio contratto valeva 4 milioni a stagione ed aveva comportato anche dei significativi problemi organizzativi nelle ultime esperienze in Cina. La famiglia reale dell’Arabia Saudita punta per la prima volta su un evento ufficiale del nostro calcio, a dimostrazione che l’appeal del nostro campionato è in crescita anche in questo ricco mercato.

Supercoppa Italiana, di nome ma non di fatto

Supercoppa italiana, va dove ti portano i soldi. Ancora una volta i tifosi italiani dovranno ammirare l’assegnazione di un trofeo molto lontano dall’Italia. Così come avvenuto a Doha, magari in un orario scomodo come fu allora. Peccato perché giocare il 12 agosto a Torino sarebbe stato il miglior modo per inaugurare la nuova stagione. Invece si giocherà quando in Italia farà molto freddo e in Arabia Saudita farà decisamente più caldo. Juventus e Milan avranno ricavi economici importanti da  questo match, ma probabilmente perderanno un altro pezzettino di amore dei tanti tifosi che non potranno sobbarcarsi una trasferta così impegnativa.

Evidentemente il 2018 non è stato il miglior anno per il calcio italiano e si è preferito spostare Juventus-Milan all’anno nuovo. Prendiamola così, con filosofia. Altrimenti più passa il tempo e più la passione per quello che dovrebbe essere soltanto un gioco potrebbe afflosciarsi. Come se già non bastasse tutto quello che accade intorno al calcio moderno. Tranquilli, basta non Arabiarsi più di tanto.

  •   
  •  
  •  
  •