Dazn, ancora polemiche per gli abbonati: sparisce il ticket più conveniente

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Dazn, prezzi più alti dal 3 settembre. Non si placano le polemiche intorno alla nuova piattaforma televisiva, che opera in streaming, vera protagonista di questo inizio di Serie A. La situazione dal punto di vista della trasmissione sta lentamente migliorando. La trasmissione di Parma-Juventus, sabato scorso , è stata migliore rispetto a Lazio-Napoli e Napoli-Milan. Molti utenti continuano a riscontrare blocchi e interruzioni di segnale, ma sono problemi naturali. Dopo la sosta ci saranno nuove verifiche per capire se la situazione è ulteriormente migliorata. Intanto però ci sono novità, non piacevoli, dal punto di vista economico. Molti abbonati stanno per vedersi scadere il mese gratuito e dovranno ora sottoscrivere un abbonamento con Dazn per continuare a vedere i match di Serie A sulla piattaforma del gruppo.

Leggi anche:  Florentino Perez presidente del Real Madrid fino al 2025

Dazn, i prezzi sono cambiati dal 3 settembre

Tutti sappiamo che Dazn ha sviluppato un sistema basato su ticket che possono essere acquistati con valenza temporale diversa. Infatti i tanti ticket sono disponibili per tutti, anche in accoppiata con le altre piattaforme. Dazn in quanto piattaforma unica, i ticket sono fin da subito stati i seguenti: : 9,99 euro al mese21,99 euro per tre mesi e 59,99 euro per 9 mesi e quindi per l’intera stagione. Dopo il 3 settembre, ultimo giorno che l’azienda aveva annunciato per sottoscrivere tutti i ticket, l’ultimo è sparito definitivamente. Infatti dal 3 settembre non è più possibile sottoscrivere il ticket di 9 mesi a 59,99 euro al posto di 81,99 euro. Vedremo se gli utenti risponderanno positivamente alla massiccia campagna pubblicitaria di Nelle prossime settimane, in cui scadranno i 30 giorni promozionali per tanti, l’ardua sentenza.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,