Italia, i 28 convocati di Mancini contro Ucraina e Polonia: c’è un ritorno inaspettato

Pubblicato il autore: Luca Sablone Segui
FLORENCE, ITALY - MAY 15: Head coach Italy Roberto Mancini poses for a photo after the press conference at Centro Tecnico Federale di Coverciano on May 15, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Roberto Mancini – Foto Getty Images © scelta da SuperNews


Roberto Mancini
, tecnico della Nazionale Italiana, ha diramato la lista dei 28 convocati in occasione dei match contro UcrainaPolonia. La prima sfida sarà un’amichevole: in occasione del ritorno a Genova, la FIGC ha promosso una serie di iniziative per commemorare le vittime del crollo del Ponte Morandi del 14 agosto; la seconda partita sarà valevole per la UEFA Nations League, in cui l’Italia non è ancora riuscita ad ottenere il primo successo. Di seguito è riportata la lista completa contenente i profili dei convocati, tra cui c’è un gradito ritorno inaspettato: mister Mancini ha richiamato ai suoi ordini Sebastian Giovinco.

MANCINI, I 28 CONVOCATI PER UCRAINA E POLONIA

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino);

Leggi anche:  Calcio, classifica dei 20 club che valgono di più al mondo: in lista anche 4 italiane

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Danilo D’Ambrosio (Inter), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Alessio Romagnoli (Milan);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Gianluca Caprari (Sampdoria), Federico Chiesa (Fiorentina), Patrick Cutrone (Milan), Sebastian Giovinco (Toronto FC), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Zaza (Torino).

  •   
  •  
  •  
  •