Marotta, non solo Top ma anche Flop in 9 anni di Juventus: da Pirlo a Bendtner, ecco la lista

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
beppe-marotta-juventus-calciomercato

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Marotta, tanti top e qualche flop alla Juventus. Il suo addio ai bianconeri è stato un fulmine a ciel sereno, ora è tempi di bilanci per Beppe Marotta alla Juventus. Tanti, tantissimi successi. Tante, tantissime operazioni di mercato ben riuscite. Qualcuna meno. La pagina Calciatori Brutti, seguitissima sui social ha provato a mettere in campo la migliore e la peggiore squadra dell’era Marotta in bianconero. Con tante sorprese, sopratutto nella formazione dei Flop. Ma partiamo dalle intuizioni positive. La Juventus-Top si schiera con un 4-4-2 iperoffensivo, con Szczesny in porta. Il polacco, arrivato nell’estate 2017 dall’Arsenal, si sta confermano una certezza per il dopo Buffon. I laterali di difesa parlano brasiliano, con Dani Alves e Alex Sandro. Il primo, arrivato a parametro zero dal Barcellona, è rimasto solo un anno in bianconero. L’ex Porto invece è ancora una colonna della squadra di Allegri. A centrocampo troviamo la coppia Pirlo-Pogba, entrambi arrivati a zero rispettivamente da Milan e Manchester United.

Leggi anche:  Cagliari: è ancora possibile la salvezza?

In avanti un poker di altissimo livello. Sugli esterni troviamo da Dybala e Cristiano Ronaldo, strappati a suon di milioni a Palermo e Real Madrid. Davanti si balla il tango con Higuain e Tevez. I due, purtroppo, non si sono incrociati alla Juventus. Il Pipita è stato in bianconero dal 2016 al 2018, mentre l‘Apache dal 2013 al 2015. Entrambi hanno segnato tanti gol ed entrambi hanno perso una finale di Champions League. Higuain contro il Real Madrid, Tevez contro il Barcellona. Vedremo se Dybala e Cristiano Ronaldo faranno meglio dei loro predecessori. L’allenatore di questa squadra Top non può essere che Massimiliano Allegri. E su questo non servono motivazioni

Marotta, da Bendtner a Elia: ecco i flop alla Juventus

Non solo Top, ma anche qualche flop nell’era Marotta alla Juventus. In porta di questa particolare squadra mettiamo Rubinho, ma solo perché davanti aveva gente troppo più forte di lui. Nella difesa a quattro Calciatori Brutti inseriscono Motta e Traorè, protagonisti nel 2010/2011 del settimo posto della Juventus targata Del Neri. Inutile dire che è lui l’allenatore dei Flop bianconeri. Centrali di difesa troviamo Lucio e Rinaudo. Il primo è rimasto pochi mesi alla Juventus, il secondo non si sa neanche per quale motivo fosse stato acquistato.

Leggi anche:  Dove vedere Atalanta-Juventus: streaming e diretta tv Serie A

Coppia centrale di centrocampo formata da Pazienza e Aquilani. Poche presenze alla Juventus e nessun rimpianto lasciato al momento dell’addio ai bianconeri. Sugli esterni troviamo Isla e Elia. Il primo è rimasto il tempo di vincere qualche scudetto da comparsa. Il secondo doveva essere una delle frecce del 4-2-4 di Conte nel 2011/2012. Di veloce ci fu solo il suo addio. Davanti la coppia Martinez-Bendtner. L’argentino arrivò dal Catania con tante aspettative. se ne persero subito le tracce. Del danese memorabile il suo arrivo a Torino in pieno agosto con maglia a collo alto. E di memorabile non ci su altro per l’ex Arsenal che oggi gioca ancora. In Norvegia, nel Rosenborg.

Ok la Top 11, ma vogliamo parlare dei cadaveri comprati nell'era Marotta?

Pubblicato da CALCIATORI BRUTTI su Lunedì 1 ottobre 2018

  •   
  •  
  •  
  •