Matera Calcio: quale futuro per la squadra lucana ?

Pubblicato il autore: Giuseppe Benevento Segui

Foto Getty Images© per SuperNews

Il silenzio stampa diramato dalla società non può certo far dimenticare i problemi di classifica, di risultato e finanziari. Debiti, prossime penalizzazioni e instabilità societarie sono, al momento, i principali pensieri. Quale sarà il futuro del Matera e del calcio professionistico cittadino? Più passa il tempo più le domande incalzano, più i dubbi attanagliano i tifosi biancazzurri. In queste settimane il neo presidente Nico Andrisani ha deciso di chiudersi nel primo silenzio stampa: quindi zero interviste, zero comunicati, nella speranza che il rettangolo di gioco sia l’unico a parlare. Al momento, però, a tenere banco è la situazione societaria: nonostante i ripetuti sforzi, il presidente non può proseguire la sua marcia in solitario. Ciò è risaputo, lo ha affermato più volte, ma sembra che al momento nessun imprenditore locale sia interessato alla questione.

Leggi anche:  Torino corsaro ad Udine: Belotti sbanca il Friuli

Unico spiraglio: si parla di una possibile avanzata di un ex di breve periodo: il collega avellinese, Rosario Lamberti. L’editore e giornalista potrebbe incontrare Andrisani in una città pugliese nelle prossime ore per confrontarsi sul futuro della società lucana. Sembra, infatti, che Lamberti si sia deciso a sposare la causa materana coinvolgendo alcuni imprenditori irpini, interessati alla futura capitale europea della Cultura 2019. Una situazione da non sottovalutare che potrebbe portare belle novità in città. Il presidente Andrisani, prestatosi alla causa dopo l’abbandono dell’ex presidente Columella, si è sempre mostrato disponibile a farsi da parte, ritenendosi unicamente un traghettatore. Diverse le trattative imbastite in passato ma che non hanno portato ancora nulla di concreto: l’ex arbitro e presidente Gianluca Paparesta, l’imprenditore materano Nicola Benedetto, l’avvocato materano Vitantonio Ripoli. L’unico denominatore comune sembra essere la latitanza delle istituzioni comunali che non hanno ancora espresso la volontà di risanare i diversi campi da gioco cittadini disponibili ma non a norma per poter effettuare gli allenamenti. In casa materana sembrano essere ore importanti: dal possibile incontro con Lamberti a probabili colpi di scena. Nullo è escluso nella città dei Sassi.

  •   
  •  
  •  
  •