Mughini a Tiki-Taka:”Cristiano Ronaldo? Non è stupro”, è polemica sui social

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© per SuperNews

Mughini, polemiche sul caso Cristiano Ronaldo. Le sue parole non sono mai banali e non mettono mai d’accordo tutti. Da sempre. Giampiero Mughini è intervenuto a Tiki-Taka, la trasmissione Mediaset del lunedì sera condotta da Pierluigi Pardo. Mughini, noto tifoso della Juventus, ha parlato di diversi argomenti. Scudetto già assegnato ai bianconeri?:”Il campionato è ancora apertissimo, ci sono ancora 90 punti da conquistare. Però non mi venite a parlare della gestione dei cartellini, la Juve ha già dimostrato di essere più grande di queste stucchevoli polemiche”. Mancini farebbe bene a chiamare Allan con l’Italia?:”È un giocatore fortissimo che farebbe comodo, ma non mi venite più a parlare di Nazionale. Risposte chiare quelle di Mughini, ma che certamente dividono l’opinione dei telespettatori.

Leggi anche:  Coppa Svizzera: Lugano beffato ai supplementari, in semifinale ci va il Lucerna

Mughini su Cristiano Ronaldo:”Non è stupro”

Durante Tiki-Taka si è parlato anche del caso che in questi giorni sta riguardando Cristiano Ronaldo. Mughini ha le idee chiare su quanto sta accadendo intorno al portoghese:”Sono senza fondamenta. Gli interrogatori parlano chiaro, un rapporto è avvenuto ma Cristiano Ronaldo ha già chiesto scusa. La ragazza in questione forse vuole altri soldi. Quello di Ronaldo non è stato uno stupro, ma un semplice rapporto non consenziente con una ragazza“. E’ vero che le accuse a CR7 sono tutte da provare. Ma qui non si tratta di abili giochi lessicali. Una violenza è sempre una violenza. Senza se e senza ma.

  •   
  •  
  •  
  •