Milan-Juventus femminile, big match in Serie A Women: si gioca al Franco Ossola di Varese

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Milan-Juventus femminile, scontro al vertice nella Serie A Women. Doppio confronto bianco-rossonero in una settimana, prima le donne e poi gli uomini. Sarà un inizio novembre per cuori forti quello che attende i tifosi del Milan e della Juventus. La sfida tra gli uomini di Gattuso e quelli di Allegri è in programma l’11 novembre a San Siro. Domenica 4 novembre ci sarà invece il big match della 6.a giornata della Serie A Women. Milan e Juventus sono appaiate al comando della classifica con 13 punti. Le bianconere campionesse d’Italia hanno agganciato le rossonere dopo aver battuto per 5-0 nel recupero l’Orobica. Una dimostrazione di forze di Sara Gama e compagne in vista della trasferta di Varese. Già perché visto l’importanza del match il campo di gioco sarà lo stadio “Franco Ossola”, anziché il più piccolo Centro Sportivo Vismara. Un segnale ulteriore della crescita del movimento calcistico femminile italiano.

Leggi anche:  Ramsey attacca la Juventus. Ecco le parole del gallese

Milan-Juventus femminile, info orario e biglietti stadio

Milan-Juventus femminile, come assistere al match. La partita si giocherà domenica prossima alle 12.30 ( con diretta tv Sky) a Varese. Tutti coloro che vorranno assistere alla sfida del Franco Ossola di Varese, lo potranno fare acquistando i biglietti al costo di 5€ (tribuna laterale), 7€ (tribuna centrale) o 10€ (tribunissima). Gratuito, invece, per gli Under 8. Marta Carissimi, centrocampista del Milan di Carolina Morace, ha raccontato in esclusiva ad acmilan.com come la squadra si sta preparando a questo appuntamento: “Stiamo preparando la partita come qualsiasi altra fino ad ora, curando ogni particolare in entrambe le fasi di gioco. Milan-Juventus è un classico del calcio maschile che finalmente si ripropone in quello femminile. Spero che questo attiri tanto pubblico e che la partita possa essere un bello spot per il calcio femminile sia in campo che sugli spalti”. 

  •   
  •  
  •  
  •