Roma, Di Francesco rischia l’esonero. Real Madrid e Inter sfide decisive.

Pubblicato il autore: giuliawhites Segui

Eusebio Di Francesco – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

A partire da oggi inizia una settimana che sarà decisiva per la Roma e soprattutto per l’allenatore del club giallorosso, Eusebio Di Francesco. La brutta sconfitta rimediato contro l’Udinese ha riaperto il vaso di Pandora che si era già aperto ad inizio stagione, dopo una serie di deludenti prestazioni.

Contestazione e malumori

Alcuni tifosi della squadra capitolina hanno contestato una maniera dura la squadra all’aeroporto di Ronchi dei Legionari. Nel mirino sicuramente c’è il tecnico Di Francesco. Poco importa del mezzo miracolo della scorsa stagione, con il raggiungimento del terzo posto e la conquista della semifinale di Champions. L’ex allenatore del Sassuolo adesso sembra essere seriamente a rischio esonero.La società non ha l’intenzione di cambiare progetto tecnico, ma ciò che pare chiaro è che la squadra necessita di una svolta. Kluivert e Under hanno evidenziato, nel post gara della Dacia Arena, i malumori nati negli spogliatoio della Roma e questo non può che essere una conferma. I numeri della Roma rendono evidente il brutto periodo: i giallorossi non partivano così male in campionato dalla stagione 2011/12, quando sulla panchina sedeva Luis Enrique.

Leggi anche:  Euro 2020, arresto cardiaco per Christian Eriksen. Ecco la situazione LIVE

Doppio addio in casa Roma

In casa Roma si sta quindi pensando ad una possibile soluzione d’emergenza, da usare a campionato in corso, questo nel caso in cui situazione precipiti. Ecco perché potrebbero essere decisive le sfide contro il Real Madrid in Champions e contro l’Inter in campionato. Nel malaugurato caso in cui arrivassero altre due sconfitte il futuro del tecnico sembrerebbe essere segnato. Insieme a lui sarebbe quasi certo anche l’addio del ds Monchi. Secondo la Gazzetta dello Sport, in caso di esonero di Di Francesco, probabilmente anche il dirigente spagnolo, legatissimo al tecnico, presenterebbe le proprie dimissioni. “Dimissioni in caso di esonero”: queste le dichiarazioni esplicative di Monchi nel post match di Udinese-Roma.

I papabili per sostituire Di Francesco sulla panchina della Roma

Come già detto il presidente Pallotta non avrebbe l’intenzione di interrompere il rapporto professionale con il tecnico della Roma. Questo anche perché Di Francesco non è considerato il maggiore responsabile della crisi attuale in cui la Roma sta annegando. Nel caso in cui  la situazione dovesse precipitare è lecito domandarsi chi potrebbe essere il prescelto a prendere il suo posto. Uno dei nomi più caldi che circola in queste  ultime ore è quello di Paulo Sousa, che però non è l’uomo più gradito alla piazza giallorossa. Molti tifosi giallorossi infatti, specialmente sui canali specializzati in notizie sulla Roma hanno invocato l’arrivo di Antonio Conte. Un’ipotesi difficile ma che può considerarsi fondata, almeno stando alle valutazioni dei betting analist del bookmaker britannico Stanleybet, che monitorano da vicino l’ex tecnico di Juve e Chelsea. L’unione tra Antonio Conte e la Roma è considerata piuttosto probabile e dato a 5 volte la posta. Difficile che il tutto avvenga nel futuro prossimo, visto che al tecnico liberarsi dai Blues prima di gennaio costerebbe una ventina di milioni. Non c’è da scordarsi che il periodo del mercato invernale è davvero alle porte.

  •   
  •  
  •  
  •