Roma, ko contro l’Udinese, Di Francesco: “La colpa è solo nostra”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui

Eusebio Di Francesco – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Una Roma poco incisiva in tilt a Udine e perde tre punti importanti sulla corsa stagionale in campionato. L’Udinese riesce ad approfittare del momento e conquista tre punti importanti sul proprio campo. Alla Dacia Arena è finita 1-0, con gol di De Paul ad avvio ripresa.

A fine partita, il tecnico giallorosso, Di Francesco, parla della sconfitta incassata a Roma Tv: “Dovevamo fare gol, abbiamo creato tante occasioni, ma ci è mancata la cattiveria che invece hanno avuto loro. Non si può prendere gol da una rimessa laterale. Ci sono state trame interessanti durante il match, ma ciò che mi fa rabbia e non aver inciso negli ultimi venti metri. Il risultato fa fare tanti discorsi inutili, ma la colpa è solo nostra che non siamo riusciti a segnare e a vincere una partita che abbiamo dominato dall’inizio alla fine”. 
Il centrocampista giallorosso, Lorenzo Pellegrini, lascia il campo a pochi minuti dalla fine del match, lasciando intendere un infortunio, l’allenatore rassicura: “Lorenzo ha solo un affaticamento muscolare, da valutare”. 

L’allenatore della Roma sa che la sua squadra ha dato il massimo e del suo meglio, senza però concretizzare le azioni e mettendo a segno un gol: Abbiamo giocato molto bene. Loro ti aspettavano e lasciavano campo, siamo mancati nella giocata finale. Abbiamo fatto molto possesso palla e non mi ricordo grandi occasioni loro”. 
Oggi mancava un giocatore molto importante, Dzeko, forse anche la sua assenza non ha indotto la Roma alla cattiveria necessaria: “Dzeko mi ha chiesto di recuperare un po’, visto che aveva giocato molto in nazionale. Il calcio non è più quello di un tempo, i ritmi sono altissimi ed è difficile recuperare”. 
La Roma scenderà in campo in Champions League martedì contro il Real Madrid. Una partita difficile, importante per il cammino in coppa. Real atteso allo Stadio Olimpico: “Ho alzato l’attenzione alla gara contro l’Udinese per non pensare al Real, non è stato abbastanza”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Italia, partenza col botto, ma piedi per terra