Liga spagnola: il Valencia acciuffa il quarto posto, il Girona con Huesca e Rayo Vallecano in Segunda Division

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Ieri si sono giocate i match dell’ultima giornata della Liga spagnola che ha emesso i verdetti ufficiali.

Il campionato era già stato vinto da alcune settimane dal Barcellona di Ernesto Valverde che ha ottenuto il 26° trionfo della sua storia nella Liga, secondo e terzo si sono classificate le due squadre di Madrid, ovvero Atletico e Real, tutte e le tre le squadre ovviamente qualificate alla prossima Champions League, a cui si è aggiunta proprio all’ultima giornata il Valencia che dopo l’eliminazione dalla semifinale di Europa League ad opera dell’Arsenal si è consolata raggiungendo il tanto agognato quarto posto che fino a poche giornate fa sembrava compromesso.
Ad un soffio dal Valencia e qualificate comunque alla prossima Europa League Getafe (vera rivelazione del torneo) e il Siviglia (la grande delusione); proprio il Getafe che fino alla scorsa settimana era ancora al quarto posto, ha pagato a caro prezzo la sconfitta in casa del Barcellona e il pareggio di oggi in casa contro il Villareal poco è servito, anche perchè se avesse vinto, la squadra di Marcelino avrebbe avuto gli scontri diretti a favore. Gli andalusi che chiudono sesti, dopo un ottimo girone di andata, nel ritorno sono calati visibilmente facendosi prima raggiungere e poi superare dalle rivali.

Leggi anche:  Coppa Libertadores: la finale sarà Palmeiras-Santos

Il settimo posto che vale i preliminari di Europa League (inizio 25 luglio) lo ha conquistato proprio in extremis l’Espanyol che grazie al successo casalingo contro il Real Sociedad ha finito con gli stessi punti (53) dell’Athletic Bilbao sconfitto in trasferta 2-0 contro il Siviglia e grazie agli scontri diretti (1-o in casa e 1-1 in trasferta) soffia la qualificazione ai baschi beffati al fotofinish.

Già retrocesse in Segunda Division da qualche giornata Rayo Vallecano e Huesca a cui si è aggiunto il Girona che dopo un girone di ritorno disastroso è mestamente finito al terz’ultimo posto a quattro punti dalla zona salvezza, nonostante la grande stagione dell’attaccante uruguaiano Cristhian Stuani che ha messo a segno 19 gol.

Liga, i verdetti finali:

Qualificate alla Champions League 2019-20

  • Barcellona
  • Atletico Madrid
  • Real Madrid
  • Valencia
Leggi anche:  Juventus, ufficiale l'acquisto di Dabo: visite superate

Qualificate all’Europa League 2019-20

  • Getafe
  • Siviglia
  • Espanyol (ai preliminari)

Retrocesse in Segunda Division

  • Girona
  • Huesca
  • Rayo Vallecano

Il capocannoniere della Liga è stato Leo Messi del Barcellona con 36 reti (4 rigori).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: