Beckham cambia vita: la decisione dello “Spice Boy”

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Quando parli di David Beckham ti riferisci non solo a uno dei giocatori più rappresentativi della Nazionale inglese, ma di una vera e propria “icona” vivente, spesso in prima pagina sui rotocalchi, per vicende extracalcistiche. L’ex stella dei galacticos e del Manchester United, con un passato anche al Milan, ha però tutta l’intenzione di rimettersi in gioco, non indossaando gli scarpini da calciatore, ma le vesti del procuratore. Pare, infatti, che Beckham abbia fondato, insieme a due amici, un’agenzia di procura, dimostrando le proprie intenzioni d’intraprendere questa professione. Che Beckhm volesse “rientrare nel giro” lo si era già capito, dal fatto che aveva fondato, negli Stati Uniti, una propria squadra di calcio: l’Inter Miami, compagine che, da quest’anno militerà nel campionato di MLS. Non male per un professionista cui, a volte, è stato rinfacciato di pensare più a curare la propria immagine, che a far valere il proprio talento.

Beckham, come scrive il Sun, che ha riportato la notizia, avrebbe già messo gli occhi su un talento inglese: parliamo di Mason Greenwood, stellina del Manchester United che, da ala destra, è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nella rosa di Solskjaer. Dovesse prenderlo sotto la propria “egida”, Beckham farebbe un affare e, anche per il ragazzo, sarebbe un ritorno d’immagine non da poco.

  •   
  •  
  •  
  •