Valencia, i giocatori protestano a disertano la conferenza del neo tecnico Albert Celades

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui


Situazione tesa in casa Valencia. 
Il club spagnolo si appresta a scendere in campo, questa sera, nell’esordio di Champions, contro il Chelsea allo Stadio “Stamford bridge”. A tenere banco, tuttavia, è la difficile situazione venutasi a creare tra I giocatori e il nuovo tecnico, Albert Celades, chiamato a sostituire Marcelino che è stato esonerato durante la sosta.

Lo spogliatoio, molto legato all’ex tecnico, capace di conquistare una Coppa del Re lo scorso anno, ha finito per disertare la conferenza di presentazione del match di stasera. Una presa di posizione netta che rischia di mettere la societá con le spalle al muro.

Non crediamo di esagerare, se diciamo che, in quel di Valencia, si sta consumando una situazione paradossale che rischia, a lungo andare, di sfociare in una situazione di reale anarchia. Uno spogliatoio completamente “spaccato”, che ha costretto il proprio condottiero a rispondere, imbarazzato, alle domande dei giornalisti.

I “pipistrelli” avevano preannunciato alla società una sorta di boicottaggio per protestare contro l’esonero di Marcelino, e non si sono fatti pregare.

Dopo aver esordito con un pesante 5-2 contro il Barcellona, l’ex tecnico dell’under 21 iberica è chiamato stasera ad una pronta reazione, se non vuole lasciarsi sfuggire la situazione di mano.

I ragazzi si abitueranno” ha detto il tecnico. Speriamo davvero, per lui, che sia cosí…..

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: