Mancini: “La mia Italia era pronta per Euro 2020, non forziamo Zaniolo”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Ancora non è chiaro se si giocherà o no Euro 2020. L’Europeo è a rischio per il coronavirus, ma la UEFA ancora non ha preso nessuna decisione in merito. La sensazione è che la competizione salterà salvo miracoli. Sarebbe un vero peccato per l’Italia di Roberto Mancini non disputare il torneo dopo un girone di qualificazione dominato e concluso a punteggio pieno. La nostra Nazionale è rinata sotto la cura del CT ligure, il quale ha saputo riportare in alto gli azzurri dopo il disastro nelle qualificazioni a Russia 2018.

I grandi sforzi della selezione allenata da Mancini, potrebbero dunque andare invano ma il CT è orgoglioso comunque del lavoro svolto dai suoi. Intervistato a Novantesimo Minuto su Rai Sport, Mancini ha parlato della sua squadra e dell’eventualità che l’Europeo non si disputi:

Avevo una lista di convocati abbastanza sicuri, erano pronti. Avevo soltanto qualche dubbio da sciogliere all’ultimo. Se l’Europeo dovesse slittare di un anno, cambierebbero un po’ di cose…Chiellini avrà un anno di esperienza in più. Zaniolo? Non forzerò il suo rientro dall’infortunio, a prescindere da quando si giocherà”. 

Mancini parla già al passato, ma la speranza che tutto migliori e di tornare alla normalità, è sempre viva nel CT, e in tutti noi.

  •   
  •  
  •  
  •