Mancini: “Sì, al rinvio degli Europei”

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Il ct della Nazionale italiana Roberto Mancini ha parlato nella trasmissione 90 minuto in merito all’epidemia del Coronavirus, sulla sospensione degli allenamenti e su un possibile rinvio degli Europei. Ecco alcuni passaggi:

Sul rinvio degli allenamenti: “Bisogna lasciare a casa i giocatori, tutti. Sono professionisti e sanno cosa fare. Quando e se ripartirà il campionato avranno due settimane per riprendere per trovare la condizione”.

Sul rinvio degli Europei: “Su questo dobbiamo aspettare martedì se vorranno rinviarlo o meno. I problemi che abbiamo in Italia da 15 giorni lo avranno anche le altre nazioni: non faccio previsione, ora dico che abbiamo cose più importanti da pensare. Se lo rinviassero, lo possiamo vincere anche tra un anno, importante è la salute di tutti e che la gente possa tornare allo stadio e divertirsi. Vedere la gente che muore fa troppo male”.

Sui possibili convocati: “Avevo quasi pronta una lista di convocati, restava da sciogliere qualche dubbio. Se ci fosse il rinvio chiaro che le cose potrebbero cambiare. Chiellini? Beh, nel 2021 avrà un anno di esperienza.”

Su Zaniolo: “Non forzerò il suo rientro dall’infortunio, che si giochi quest’anno o nel 2021. Vediamo come si riprenderà”.

Parole di vicinanza del ct per l’intero Paese, assolutamente favorevole nel rinvio degli Europei.

  •   
  •  
  •  
  •