Franco Lauro, il cordoglio social di amici e colleghi giornalisti

Pubblicato il autore: Paolo Russo Segui

Il mondo del giornalismo sportivo piange Franco Lauro, storico giornalista della Rai. Si è spento oggi pomeriggio per via di un malore mentre si trovava nella sua abitazione di Roma. Tante le manifestazioni di cordoglio da parte di tutto l’ambiente sportivo e non solo.

Franco Lauro, storica voce del giornalismo sportivo RAI

Si è spento oggi pomeriggio nella sua casa romana il giornalista sportivo Franco Lauro, aveva 58 anni. Il personale medico arrivato nell’abitazione del giornalista, non ha potuto far altro che riscontrarne il decesso.

Franco Lauro, nato a Roma nel 1961, lavorava per la Rai dal 1984. Voce storica del calcio e del basket, ha coperto numerosi eventi: otto olimpiadi estive ed una invernale (Torino 2006), sei edizioni dei mondiali e sei degli europei di calcio, tre mondiali di basket e dodici europei, i Goodwill Games del 1990 a Seattle più diverse edizioni delle Universiadi e dei Giochi del Mediterraneo.

Era sicuramente uno dei volti più noti del palinsesto sportivo targato Rai, ormai da decenni presente nelle case degli italiani, grazie anche alle conduzioni di importanti programmi come 90°minuto e La Domenica Sportiva.

L’affetto dei suoi colleghi

Paola Ferrari, sua amica e collega, ha commentato: “Ho appena avuto una notizia tremenda. Un amico con cui abbiamo diviso così tante avventure. non posso crederci. Le parole non le trovo, proprio non le trovo in questo momento.”

Anche Paolo Paganini esprime il suo dolore sulla scomparsa del caro collega: “Una brutta notizia che lascia senza parole. Un giorno davvero triste. Oggi è mancato Franco Lauro. Amico e collega di Rai Sport. Ciao Franco!”

Anche il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora lo ha ricordato: “Sono profondamente dispiaciuto per l’improvvisa scomparsa di Franco Lauro. 58 anni, molti dei quali passati in Rai. Giornalista sportivo tra i più preparati, ricordo una sua affermazione di solo una settimana fa: “Tutelare la base del calcio è importante, significa tutelare tutto”.”

Fabrizio Biasin commenta così: “La bellezza dell’anticipo del campionato di basket, al sabato, in diretta sulla RAI, con lui in telecronaca.”

Paolo Condò si stringe attorno alla sua famiglia sportiva: “Un caro affettuoso abbraccio a tutti i colleghi di Rai Sport.

Enrico Varriale, vice direttore di Rai Sport: “Ci ha lasciato un bravo collega e una persona perbene. Franco Lauro lascia un grande vuoto a Rai Sport e un dolore straziante in tutti quelli che lo hanno conosciuto.”

La giornalista Rai Giorgia Cardinaletti: “Il tuo sorriso rassicurante per noi, “le amiche e gli amici di RaiSport”. Non riesco a crederci. Ciao Franco.”

Il giornalista Maurizio Pistocchi: “Elegante, educato, serio. Se ne vanno sempre i migliori Ciao Franco, ti sia lieve la terra.”

Il giornalista Rai Marco Lollobrigida: “Un uomo per bene. Ciao Franco.”

Il collega Marco Mazzocchi: “Parole ne abbiamo usate tante durante le nostre lunghe giornate lavorative. Oggi non ne ho. Riposa in pace, Franco.”

Il giornalista Massimo Caputi: “Ho appena saputo della scomparsa di Franco Lauro, sono senza parole. Esperto ed appassionato di basket, era un volto amico ed educato che entrava nelle nostre case. A lui mi legano tanti ricordi, uno su tutti: l’inizio insieme in radio nel 1985. Ciao caro Franco.”

Il commovente ricordo della collega Alessandra De Stefano: “Atlanta, Pechino, Sidney, Atene, studi, dirette, tg, risate, parole, educazione, classe assoluta, pura cristallina. Un pezzetto di cioccolato insieme il venerdì. I giornali sotto il braccio. Un saluto. Un sorriso. Il tuo lo porto con me Franco. Per sempre.”

L’amica e collega Donatella Scarnati: “Franco, un fuoriclasse capace di stare in diretta per ore ed ore. Telecronista, ma anche conduttore esperto, senza mai un’incertezza. Un vulcano. Elegante, gentile, con una passione smisurata, quella del giornalismo. Quante discussioni, quanti sfoghi. Riposa in pace amico mio.”

Il giornalista di Rai Sport Alessandro Antinelli: “Non è possibile. Stavamo chiacchierando a distanza pochi giorni fa. Veramente un anno infame. Ciao Franco, con Vincenzo in regia farete una telecronaca di basket da paura.”

Il giornalista e telecronista sportivo Sandro Piccinini: “Cominciammo insieme a Radio Incontro di Roma. Si capiva che aveva la stoffa del conduttore, ma come me aveva una passione smisurata per le telecronache (lui di basket). Poi ha fatto alla grande tutte e due le cose. Franco Lauro rimarrà nel mio cuore.”

Il giornalista sportivo Rai Amedeo Goria: “Caro Franco Lauro, quanti ricordi insieme. Incredulo, come tutti, colleghi e non. Ti saluto, piango e ti abbraccio.”

L’amica e collega Simona Ventura: “Non posso credere che tu non ci sia più. Compagno di tante avventure sportive a cui in questi giorni pensavo con insistenza. Buon viaggio Franco.”

Il collega Pierluigi Pardo: “Un collega sorridente, sempre garbato e ironico. E tanti ricordi di basket di quando ero ragazzo e ti ascoltavo in TV al sabato. Che grande dolore.”

Su Twitter iniziano a circolare piccoli ma significativi aneddoti: “Seduto spesso accanto a me al Mapei Stadium, sempre un sorriso e una parola gentile.”

Continueremo a ricordarlo così, con i grandi e bei ricordi da custodire che ci ha lasciato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: