Godin, futuro in bilico: tre possibili candidati

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

Arrivato con grandi aspettative, il Flaco Godin ha decisamente deluso le aspettative della dirigenza e dei tifosi nerazzurri, offrendo prestazioni piuttosto negative e non diventando, per la squadra di Conte, il leader che era nell’Atletico Madrid. Negli ultimi tempi, l’allenatore leccese ha addirittura deciso di preferirgli Bastoni, giovane in crescita e, per quello che si è visto, più affidabile.

Il sostituto preferito se va via Godin

Godin sembra diretto di nuovo in Liga, o perlopiù in Premier League: non c’è più spazio a Milano, ed un ritorno a casa (o al massimo in qualche club medio-alto inglese potrebbe rigenerarlo. L’Inter, in sostituzione del caudillo uruguagio, avrebbe diverse idee in testa. Come ci ha abituato a fare Marotta negli anni di Juve, non mancherà uno sguardo al mercato dei giocatori in scadenza, dove senza dubbio salta all’occhio il nome di Jan Vertonghen. Il belga del Tottenham vedrà concludere a breve il suo contratto, e vorrebbe provare una nuova avventura: nella squadra nerazzurra, prenderebbe l’eredità proprio dell’ex Atletico, e formerebbe con De Vrij e Skriniar un trio di ferro.  Vertonghen abbina qualità ed esperienza, ed oltretutto è anche più giovane di Godin: potenzialmente, davvero un bell’affare.

Le alternative

Se non si riuscisse ad arrivare a Vertonghen, ma volendo anche abbinato al belga, Marotta ha nel mirino due giocatori della Serie A. Parliamo di Izzo e Kumbulla. Il primo è da tempo un pallino di Antonio Conte, non ha ancora fatto il grande salto in una big ed è abituato a giocare nella difesa a tre, quindi sarebbe perfettamente funzionale al gioco del tecnico. Altrimenti, piace molto anche il nome di Kumbulla del Verona: in supporto di questa operazione c’è l’ottimo rapporto con la dirigenza scaligera, con la quale negli ultimi tempi sono state concluse le trattative Salcedo e Dimarco, entrambi finiti in prestito ai veronesi. Quest’ultimi sarebbero ottime contropartite per l’albanese classe 2000, che ha dimostrato grandi qualità e piace già a molte big (soprattutto a Napoli e Juve): con il suo acquisto, l’Inter farebbe anche uno sgarbo alle rivali. Proprio come Marotta ha fatto nei suoi anni bianconeri.

  •   
  •  
  •  
  •