Intreccio Icardi, due nuove squadre per l’argentino

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Resta ancora in bilico il futuro di Mauro Icardi, destinato a dominare le cronache di mercato nelle prossime settimane. L’argentino l’estate scorsa ha detto addio all’Inter per approdare in prestito al PSG che ancora deve decidere se riscattare o meno il calciatore per 70 milioni di euro, nonostante la buona stagione di Icardi che ha collezionato 31 match con i parigini con 20 gol, con una fase calante da parte del calciatore, come ha sottolineato anche il tecnico Tuchel più volte. Attualmente Icardi è in isolamento, per colpa della Pandemia da Coronavirus, nella villa sul Lago di Como, e no a Parigi come si pensava inizialmente.

Icardi è in attesa di capire quale sarà il suo futuro. Da sempre piace molto alla Juventus che rimane alla finestra per capire come si evolverà la situazione, ma secondo le ultime indiscrezioni sull’argentino sarebbero piombate sia l’Atletico Madrid, che contattò il giocatore prima che andasse al PSG, sia il Tottenham guidato da Josè Mourinho. 
Come riporta TuttoSport, la moglie-agente di Icardi, Wanda Nara, avrebbe contattato il tecnico dell’Atletico Madrid, Pablo Diego Simeone. Questa estate la squadra spagnola perderà Diego Costa e inizia quindi a guardarsi intorno, con Icardi che è il primo nome per sostituire il brasiliano. Il club di Madrid non ha mai nascosto l’interesse per il giocatore, inoltre Icardi ha sempre valutato la Spagna come possibile meta in alternativa all’Italia, dove il calciatore è interessato soltanto a vestire i colori della Juventus, quindi sembra piuttosto improbabile un suo approdo al Milan o al Napoli.

Altra squadra sulle tracce del bomber argentino è il Tottenham di Mourinho. Il goleador degli “Spurs“, Kane, potrebbe lasciare l’Inghilterra per trasferirsi in Italia, destinazione Juventus, con il giocatore che intriga non poco Paratici. Questo trasferimento innescherebbe un giro di attaccanti che potrebbe portare Icardi in Premier League. Il tecnico Mourinho stravede per l’argentino ed è pronto a bussare alla sua porta per assicurarsi le prestazioni dell’attaccante. Il Tottenham conta di recuperare dalla cessione di Kane 70 milioni di euro, quelli che bastano per far felice l’Inter e portare Icardi alla corte di Mourinho. Attenzione però a Marotta che potrebbe chiedere una modifica dell’offerta e l’inserimento del centrocampista Ndombele, seguito fin dai tempi del Lione, e che piace molto ad Antonio Conte.
Tutto questo se l’affare Juventus-Kane va in porto, anche se al momento sembra una trattativa difficile.

  •   
  •  
  •  
  •