Rolando Mandragora, pronto a giocarsi un posto nella Juventus dalla prossima stagione

Pubblicato il autore: Agostino D'Angelo Segui

Rolando Mandragora dopo l’esperienza a Crotone e quella attuale che procede da due stagioni nell’Udinese, è pronto alla versione 2.0 con il bianconero dei campioni d’Italia. Come annunciato da Andrea Carnevale la settimana scorsa, Rolando Mandragora quasi sicuramente lascerà Udine nella sessione di mercato estiva, per far ritorno a Torino dopodiché la dirigenza della Juventus prenderà una scelta.


Mandragora
la maglia bianconera della Juventus l’ha già indossata nella stagione 2016-2017 ma per una serie di problemi fisici è rientrato tardi, quando le gerarchie erano abbastanza delineate e la compagine di Massimiliano Allegri era in corsa per tutte e tre le competizioni. Come spiega lo stesso Rolando Mandragora a Casa Di Marzio: <<L’esperienza con la Juventus è stata travagliata per un infortunio al piede che mi ha permesso di allenarmi con il gruppo solo da inizio aprile, i miei compagni stavano benissimo e c’erano poche possibilità per mettersi in gioco>>. Un infortunio che ha costretto il centrocampista ventiduenne a restare fuori per nove mesi. Tuttavia, dopo il grave infortunio, Rolando Mandragora passa al Crotone dove ritrova lo smalto dei giorni migliori e colleziona 36 presenze segnando anche due reti per poi passare all’Udinese per una cifra intorno ai 20 milioni con una clausola che prevede per la Juventus la facoltà di riacquistare il giocatore. Nella società friulana, il centrocampista della Nazionale italiana under 21, ha accumulato l’esperienza giusta grazie al clima sereno che si percepisce all’interno dell’Udinese, una società che lotta ogni anno per la permanenza in Serie A, senza troppe pressioni. Insomma, per Rolando Mandragora si è rivelata una società ideale per poter giocare con continuità. Con le zebrette ha collezionato ben 60 presenze e 3 reti, prestazioni importanti tanto da guadagnarsi un ruolo fondamentale nella squadra e nella Nazionale under 21 italiana. Infatti, Rolando Mandragora ha indossato la fascia da capitano e collezionato 26 presenze e un mondiale nel 2019.

In questo momento delicato, Rolando Mandragora pensa solamente alla sua Udinese però in cuor suo muore dalla voglia di poter giocare le migliori carte in una società così blasonata come la Juventus. Una cosa è certa: qualora dovesse andar via realmente da Udine, il Mandragora versione 2.0 con il bianconero della Juventus sarà un calciatore diverso da quello della sfortunata esperienza di tre stagioni fa.

  •   
  •  
  •  
  •