UFFICIALE: la Premier League non tornerà in campo a inizio maggio

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

In Inghilterra, tutti i tifosi inglesi aspettavano notizie dalla FA riguardo l’ipotetica ripartenza della Premier League a inizio maggio. Nessuno credeva a questa soluzione, specialmente perché il COVID-19 è purtroppo in espansione nel Regno Unito. Infatti, è arrivata l’ufficialità dopo il meeting organizzato da tutti i club della Premier e la decisione che è stata presa è quella di “ripartire in condizioni in cui vi sia sicurezza”, il tutto per tutelare i calciatori, allenatori, dirigenti e cittadini.

Ecco il comunicato per intero diramato dopo la riunione di quest’oggi: “È stato stabilito che la Premier League non riprenderà all’inizio di maggio e che la stagione riprenderà solamente quando sarà più appropriato farlo. La data per la ripartenza è in costante revisione con tutte le parti interessate, lavoriamo tutti insieme in un momento così impegnativo. C’è l’obiettivo comune di giocare tutte le partite di campionato e coppe nazionali restanti, al fine di mantenere l’integrità di tutte le competizioni. Tuttavia, qualsiasi ritorno in campo avverrà solo con il pieno sostegno del godendo e quando la situazione medica lo consentirà”. 

Dunque, niente Premier League per il prossimo maggio. I club inglesi hanno deciso all’unanimità per il taglio del 30% dell’ingaggio ai calciatori. Decisione inevitabile in un momento così complicato.

  •   
  •  
  •  
  •