Bale, niente Italia per il gallese: “La MLS mi affascina”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Le frizioni con Zinedine Zidane in questa stagione in corso, spingeranno Gareth Bale lontano dal Real Madrid. L’attaccante gallese ha scritto pagine importanti nella storia del Real Madrid, andando pure in gol in due finali di Champions League. Dalle parti del Bernabeu, nessuno si dimenticherà di lui ma il suo tempo nella capitale spagnola sembra essere giunto al termine. E’ tempo di guardare al futuro per il 31enne ex Tottenham, corteggiato dalla MLS americana.

Le condizioni fisiche di Bale però, non sono perfette e ciò è un problema che sta affliggendo il classe 1989 da molto tempo. Intervistato dal podcast The Hat Trick, Bale ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sul suo futuro, dichiarando di essere entusiasta riguardo una eventuale esperienza negli USA:

“E’ un campionato che mi piace, sta crescendo molto negli ultimi anni, sia a livello di calciatori che di strutture. Molti giocatori vogliono andare a giocare là. E’ sicuramente qualcosa che mi interesserebbe, adoro andare a Los Angeles in vacanza”. 

Allenamenti in casa per Bale

Il tempo passato dal campione durante la quarantena è stato destinato agli allenamenti:

“Corro in palestra e sto facendo del mio meglio per tenermi occupato. Sto insieme ai bambini, di solito con il Real gioco ogni due o tre giorni, sia in Spagna che all’estero: è bello poter avere un po’ di tempo da trascorrere con loro”. 

  •   
  •  
  •  
  •