Lavezzi, ricatto “hot” per il Pocho: guai per l’ex Napoli

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

La condivisione web è davvero un’arma a doppio taglio per l’intimità di una coppia o di una persona. Oramai tra revenge porn o ricatti a sfondo sessuale, la rete si è trasformata in una vera e propria giungla. Gli sciacalli pronti ad approfittare di una situazione pur di incassare denaro, ricattando le malcapitate vittime si moltiplicano sempre di più. Nel club è entrato l’ex Napoli, Ezequiel Lavezzi.

Il giornale argentino La Nacion riporta di un ricatto a sfondo sessuale nei confronti di Lavezzi. Il Pocho ha infatti presentato una denuncia per un ricatto da parte di terzi via Instagram. Al calciatore è stato chiesto di versare dei soldi sul conto di queste persone, le quali sono in possesso di video intimi e chat private tra lui e l’attuale fidanzata Natalia Borges.

Una brutta storia per Lavezzi, al quale sono stati chiesti 5.000$ per ogni file disponibile, tra video, foto e chat intime. Le denunce presentate dal campione argentino sono due: estorsione e diffusione di materiale privato.

Certi tipi di reati purtroppo sono piuttosto in voga in questi ultimi anni e la soluzione migliore è appunto quella di denunciare subito questi soggetti ricattatori, senza scendere a patti con loro per nessuna ragione. Ben fatto Pocho.

  •   
  •  
  •  
  •