Pagelle Juventus – Bologna 2-0: centrocampo rivitalizzato, il Bologna fa troppo poco

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

Pagelle Juventus – Bologna: bianconeri che dominano a lunghi tratti la partita, Bologna troppo poco nel primo tempo ma ottime risposte nel secondo.

La Juventus vince per 2 a 0 ai danni del Bologna con una vittoria fondamentale per il campionato: i bianconeri, infatti, recuperano 2 punti sull’Inter e 3 sul Milan rimanendo attaccata alla corsa scudetto. Un primo tempo dominato dagli uomini di Pirlo che mettono la partita su un buon ritmo trovando il gol con Arthur ( primo in bianconero ed in Serie A) grazie ad un’ottima ripartenza portata avanti da solito Ronaldo. La Juventus attacca ma non è cinica grazie anche ad ottime risposte di Skorupski: nel secondo tempo cambiano gli uomini nel Bologna e cambia la partita perchè la squadra di Mihaljovic è più propositiva e riesce a creare buone azioni nei primi 10 minuti fino al calcio d’angolo che chiude la partita con Cuadrado serve Mckennie e di testa fa 2 a 0.

Juventus, centrocampo al top, buona partita dei bianconeri

Szczesny 7: Anche oggi tra i migliori in campo nonostante nel primo tempo non abbia fatto granchè. Resiste agli attacchi del Bologna nel secondo tempo e compie un miracolo su Cuadrado. Si conferma ad alti livelli.
Cuadrado 6: Rispetto al Napoli partita nella norma ma poco cinico sotto porta e, a momenti, regala l’1 a 1 al Bologna. Suo l’assist che chiude la partita, sufficienza meritata.
Bonucci 6,5: Due partite su alti livelli, l’influenza di Chiellini ha effetti positivi. Chiude bene e riesce ad essere propositivo anche in fase offensiva. ( De Ligt s.v.)
Chiellini 7-: Il Capitano della Juventus è tornato. Sale in cattedra, si tiene Orsolini uno dei più ispirati del Bologna, partita più che sufficiente. Dimostra che, se in forma, è uno dei centrali più forti in Italia.
Danilo 6: Partita sufficiente ma sono sui gli errori di troppo nella retroguardia che poteva costar caro e senza Chiellini non avrebbe arginato Orsolini. Partita  sufficiente nel complesso.
Mckennie 7: L’Americano è insostituibile. Crea la superiorità in fase offensiva, bene in fase difensiva e chiude i giochi con il gol del 2 a 0. Quando è in giornata, nessuno può fermarlo. ( Demiral s.v.)
Bentancur 6,5: Altra partita di buon livello, sembra che finalmente stia riprendendo un buono stato di forma. Fa il gioco sporco dietro, recupera palloni da una mano in fase difensiva e spinge per le ripartenze bianconere. Si conferma tra i migliori.
Arthur 7,5: Migliore in campo. Emergono finalmente le qualità del brasiliano nel momento in cui Pirlo lo mette mezz’ala. Primo gol in Italia, buona fase offensiva e non riesci mai a toglierli palla dai piedi. ( Rabiot s.v.)
Bernardeschi 6-: Sufficienza risicata. Il gol mangiato nel primo tempo pesa ma gioca bene in fase difensiva, gestisce bene il pallone a centrocampo ed offre sempre una soluzione a Ronaldo, nel complesso sufficiente. ( Morata 6,5: Entra in un momento di partita dove la Juventus soffriva e con lui le cose cambiano. Offre più spunti offesivi e da lui nasce l’angolo per il raddoppio. Arma in più dalla panchina)
Kulusveski 6+: Molto propositivo in fase offensiva ma pochi spunti e non tira mai verso la porta. Non scende in campo nel secondo tempo fa meglio da ala che da seconda punta. ( Ramsey s.v.)
Ronaldo 6,5: Non segna ma è determinante. Suo l’assist ad Ahrtur, tiene alta la squadra e prova qualche conclusione ma trova uno Skorupski in giornata.
Pirlo 6,5: Mette bene in campo i suoi, non sbaglia le scelte e nel momento di difficoltà dei suoi riesce ad aggiustare la situazione buttando un attaccante vero nella mischia.

Leggi anche:  Prandelli intervista pre-partita Udinese Fiorentina

Bologna, troppo poco nel primo tempo e reazione tardiva.

Skorupski 7: Il migliore dei suoi. Non ha colpe sui gol ed è sempre decisivo sugli attacchi dei bianconeri con belle parate su Bernardeschi, Mckennie e Ronaldo.
Dijks 5,5: Prova qualche azione offensiva ma è più concentrato a difendersi dagli attacchi di Cuadrado con una partita quasi sufficiente.
Tomiyasu 6: Partita positiva, tiene botta su Kulusveski e prova anche qualche conclusione senza fortuna.
Danilo 5,5: Mezzo voto in meno, gli attacchi più pericolosi avvengono dalla sua parte e non è mai determinante, partita non pienamente sufficiente del capitano.
De Silvestri 4,5: Subisce troppo le azioni di Ronaldo, Bernadeschi e Danilo non riuscendo mai a chiudere il trio bianconero. Peggiore in campo dei suoi con la sua partita che finisce al 45esimo. ( Soumaro 6: Partita sufficiente, entra lui e quella fascia subisce poco. Sufficienza meritata rispetto al suo compangno di reparto)
Svanberg 5: Il tocco decisivo che mette fuori causa Skorupski è suo, poco incisivo in fase offensiva e subisce le avanzate dei bianconeri. Troppo poco, anche per lui la partita finisce presto ( Dominguez 6: Meglio rispetto al compagno, più propositivo e prova a contenere meglio il centrocampo bianconero. Anche lui entra e sistema le cose, sufficienza meritata)
Schouten 5,5: Mezzo voto in più rispetto al compagno di reparto ma non si fa mai vedere, troppo poco coinvolto nelle azioni e anche lui soffre il centrocampo bianconero.
Vignato 4,5: Non si è mai visto in fase offensiva, prova a dare una mano dietro ma soffre troppo Cuadrado e Kulusveski. Anche per lui bocciatura evidente. ( Sansone 6: Entra, crea qualche azione in più ed è sicuramente tra i più propositivi anche se non riesce ad incidere.)
Soriano 6+: Va vicino al gol che può riaprire la partita e le azioni più pericolose passano dalla sua parte. Tutto sommato una prova convincente la sua.
Orsolini 6,5: Tra i migliori. Mette in difficoltà la retroguardia bianconera anche se davanti ha Chiellini, punta creando i principali pericoli della partita.
Barrow 5,5: Ci si aspettava qualcosa in più anche da lui però la partita non è semplice contro due mostri come Bonucci e Chiellini. Gli spazi maggiori li crea da ala più che da punta, scelta da rivedere quella di Mihaljovic.
Mihaljovic 6: Scelte sbagliate ma rimedia cambiando volto ad una partita brutta dei suoi dopo i primi 45 minuti. Probabilmente con le scelte giuste poteva mettere in seria difficoltà i biancoeri, sufficienza risicata.

  •   
  •  
  •  
  •