Juventus, la verità su Morata: a mezzo servizio a causa del Citomegalovirus

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


La Juventus ieri sera ha battuto il Crotone per 3-0 e si è portata alta in classifica, arrivando in terza posizione, dietro Inter e Milan. In attacco si sono rivisti Cristiano Ronaldo e Alvaro Morata. Quest’ultimo è da diverso tempo che non mostra più la brillante forma fisica che aveva fino dal suo arrivo a Torino. L’ultimo gol segnato dall’ex Real Madrid risale al 19 dicembre. In questo 2021 è completamente scomparso. Non si tratta di stanchezza fisica o infortunio, a svelare il problema che “rallenta” lo spagnolo è Andrea Pirlo, nel post-match all’Allianz Stadium.

Juventus, la verità su Morata

L’allenatore della Juventus rivela quanto si nasconde dietro alla condizione fisica di Alvaro Morata: “Si tratta di Citomegalovirus. Un buon sistema immunitario è in grado di tenere sotto controllo l’infezione, ma negli individui immunodepressi e nei bambini al di sotto dei due anni si possono verificare gravi complicanze, in particolare a occhi, polmoni, fegato, esofago, stomaco, intestino e sistema nervoso centrale”. Questo spiega anche le motivazioni che tengono l’attaccante in campo meno del solito. Il giocatore ha difese immunitarie basse.
L’allenatore della Juventus si ritrova a far fronte a numerosi altri indisponibili, con problemi soprattutto nella zona offensiva, dove oltre a Morata, a mezzo servizio, si ritrova Dybala che non riesce a recuperare dall’infortunio al ginocchio. Negli altri reparti mancano Arthur, problemi con una calcificazione; Bonucci e Chiellini hanno problemi muscolari; infine Cuadrado, con una piccola lesione. Questi ultimi tre a breve potrebbero tornare a disposizione.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Notaresco-Sambenedettese, streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Serie D