Napoli fuori dall’Europa League, inutile la vittoria col Granada

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Allo Stadio Maradona accade quello che i tifosi del Napoli non si aspettavano ad inizio stagione. Azzurri eliminati ai 16mi d’Europa League dagli andalusi del Granada, dopo la sconfitta subita 2-0 in Spagna.

Eppure si ritenne il sorteggio del Napoli anche favorevole, ma da un paio di mesi la squadra ha difficoltà ad esprimere gioco, ed a segnare, che è quello che conta nel calcio.

Gattuso schiera un 3-4-1-2 con Elmas sulla fascia sinistra; Napoli che passa subito in vantaggio con Zielinski, e si pensa quindi che i partenopei possano assediare gli spagnoli per recuperare lo svantaggio dell’andata.

Invece, no, l’errore del Napoli è lasciar giocare il modesto Granada, che al 20° pareggia con Montoro e si rinchiude nella propria metà campo.

Le assenze per gli azzurri, pesano, ma non possono essere eternamente un alibi.
Nella ripresa esce Elmas, che sulla fascia sinistra era spaesato ed entra Ghoulam, e Gattuso riporta la difesa a 4, ed il Napoli si esprime meglio, passando in vantaggio con Fabian Ruiz beccato da Insigne.

Leggi anche:  Superlega, Infantino: "La FIFA disapprova la competizione"

Entra anche Mertens, il Napoli sfiora il terzo gol con Zielinski, e con un colpo di testa di Ghoulam, ma non serve.
Napoli già fuori. E pensare che un anno fa, fece soffrire il Barcellona in Champions League.
Che ne sarà di Gattuso? nelle prime interviste il tecnico dice che avrà intere settimane per stare con la squadra senza giocare ogni tre giorni.
Risposta che non piace ai tifosi.

  •   
  •  
  •  
  •