Agnelli gestirà la Superlega con 4 milioni di euro

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Il torneo continentale avrà un nuovo format, con maggiori incassi e più partite

 

Andrea Agnelli presidente della Juventus e dell’Eca, ossia l’ente europeo dei principali club continentali, sta continuando senza ostacoli la sua volontà di cambiare il format della Champions League, con la Superlega, partendo dal 2024.
Agnelli, avrebbe trovato l’inteso con l’Uefa, con un giro di circa 4 milioni di euro, come sostiene il famoso quotidiano inglese Financial Times.
Il presidente bianconero, con la sua proposta, non ha quasi mai trovato tutti d’accordo tra i maggiori club europei.
Infatti nella suddivisione di sponsor, diritti tv e pubblico, per favorire come si sa le squadre più importanti.
Sarebbe una Champions League, più “aristocratica” per usare un termine specifico, con più partite.
Una specie di campionato, con circa 10 gare a squadre qualificate e con più pubblico negli stadi (se riapriranno).
Sembra più una competizione di interesse economico, che sportivo, escludere team di paesi non proprio importanti a livello europeo, appare come una decisione un po’ egoista, ma si sa, sono sempre i soldi a farla da padrone.
Ricordiamo che Agnelli, da quando è presidente della Vecchia Signora, ha già perso due finali di Champions League.
Sarebbe questo il nuovo percorso per portare l’ambito trofeo a Torino? L’Uefa così perderebbe la centralità di organizzatore del torneo, e saranno soprattutto i club a tenere sotto controllo il calcio in Europa.

Leggi anche:  Serie A, gli anticipi della 15ª giornata: i commenti in breve dagli spogliatoi
  •   
  •  
  •  
  •