Roma, la rivoluzione dei Friedkin: mercato, cambio allenatore e nuovo stadio

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


A Roma ci sarà una vera e propria rivoluzione. Ad avviarla saranno i Friedkin. Il patron della società capitolina ha intenzione di rendere la sua squadra competitiva e per farlo ha deciso di avviare a cambiamenti in toto. Non baderà a spese Dan Friedkin, investirà tutti i soldi necessari per raggiungere gli obiettivi prefissati e di cancellare quel poco fatto dai Pallotta.

Roma, la rivoluzione dei Friedkin

La Roma, con la qualificazione alla prossima Champions League potrebbe avere un maggiore vantaggio economico per fare nuovi investimenti, ma anche i nuovi proprietari della società hanno intenzione di investire soldi personali per coprire il fabbisogno finanziario. Non solo, la società è alla ricerca di nuovi sponsor, al momento è arrivato New Balance che incrementerà gli introiti. A breve, sempre sul versante degli sponsor, ci sarà il rinnovo con Qatar Airways e Hyundai. A livello societario continuerà la rivoluzione dei vari manager rappresentanti. Le prossime new entry nello staff giallorosso saranno per settore marketing. Anche Trigoria subirà dei cambiamenti, anzi potenziamenti, per migliorare il centro degli allenamenti. Forze concentrate anche sul nuovo stadio, progetto alla quale la Roma non vuole mollare.
Per quanto riguarda l’allenatore, non è una novità, dovrebbe cambiare, al di là di come finirà la stagione, la Roma dirà addio a Paulo Fonseca. Si spera che la squadra possa finire il campionato ben piazzata tra le prime quattro, poi il presidente vorrà puntare su un allenatore di vero spessore. Uno dei nomi più quotati è quello di Massimiliano Allegri. Anche Maurizio Sarri rientra nell’ottica della società. Si valuterà anche in base alla disponibilità di questi ultimi.
La rosa punterà a giocatori giovani, che rappresentano il futuro, tutti coloro che hanno superato i 30 anni e sono in scadenza di contratto, molto probabilmente non verranno riconfermati. Mirante dirà addio alla Roma per partire alla volta di Milano, sponda rossonera. Addio anche a Bruno Peres e Juan Jesus.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Nasser Al-Khalaïfi presidente della ECA, sostituito Agnelli
Tags: