Serie B, 28a giornata: risultati e classifiche. Cade il Monza, vince il Brescia. Riscatto Cremonese

Pubblicato il autore: Fabio Faiola Segui

Nella 28a giornata della serie B, due sono state le sorprese :  la Reggina  ha battuto il Monza per 1-0, e  il Brescia  ha espugnato il campo del Frosinone nei minuti di recupero.

La capolista Empoli ha fatto il suo dovere vincendo in trasferta  sul difficile campo del  Vicenza per 2-0 grazie alle reti di Mancuso e Matos. Con questa vittoria i toscani restano a più sei sulle seconde, mentre gli uomini di Di Carlo interrompono la loro serie positiva che durava da 5 giornate. Come suddetto, a Reggio Calabria il Monza subisce una sconfitta che ne frena l’ascesa al primato. La rete è stata messa a segno dall’honduregno Rivas che rilancia in quota i reggini di Marco Baroni.

Inaspettato  il pareggio della Salernitana in casa contro il Cosenza, con i calabresi in lotta per i playout, dove gli uomini di Castori perdono una ghiotta occasione per avvicinarsi all’Empoli.

Continua il periodo positivo del Lecce (non perde da 7 giornate) che stravince il duello con il Chievo per 4-2, salendo cosi in quarta posizione con il Venezia. Sono andati a segno per i salentini: Maggio, due volte Coda e una Pettinari, mentre per i clivensi l’hanno messa dentro Obi e Mogos.

Frenata anche da parte del Venezia che impatta 1-1 ad Ascoli, dove i ragazzi di Sottil acciuffano il pari all’86‘ con il bosniaco Bajic, il quale replica alla rete di Fiordilino.

Leggi anche:  Milan piccola rivoluzione nella partita con il Genoa

Nell’anticipo del venerdi il Cittadella si sbarazza dell’ostico Pisa per 2-0 con le reti di Tsadjout (Camerun) e Proia,  e grazie alla vittoria balza al sesto posto. La Spal dell’allenatore Marino, nell’altro anticipo, lascia due punti preziosi a causa del pareggio casalingo contro l’Entella, e quest’ultima resta ancorata ad una flebile speranza di salvezza. La delusione più cocente arriva dalla ciociaria, in quanto il Frosinone ha perso per 1-0 contro il rinato Brescia, che è riuscito a segnare la rete della vittoria al 92′ con l’albanese Ndoj. I lombardi sorridono mentre i laziali piangono per l’ennesima occasione mancata. Il Pordenone pareggia 0-0 con il Pescara, che continua a sperare nella salvezza, nonostante si trovi in penultima posizione.

Larga vittoria della Cremonese di Mister Pecchia che supera per 3-0 la Reggiana nello scontro diretto per la salvezza. Le marcature dei grigiorossi sono di Strizzolo, Valzania e Colombo. Il successo meritato dei padroni di casa riscatta le recenti sconfitte e proietta i Pecchia-boys in zone più tranquille di classifica. Da quando è a Cremona il tecnico pontino ha portato a casa 17 punti (che sarebbero potuti essere 21) su 33 disponibili, fatti con 5 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte, quindi missione compiuta (per ora) anche se mancano ancora 10 giornate al termine.

Leggi anche:  Serie A, gli anticipi della 15ª giornata: i commenti in breve dagli spogliatoi

Risultati 28a giornata:
Vicenza-Empoli.                     0-2
Salernitana-Cosenza.            0-0
Ascoli-Venezia                        1-1
Cremonese-Reggiana            3-0
Frosinone-Brescia                  0-1
Lecce-Chievo                          4-2
Pordenone-Pescara               0-0
Reggina-Monza                      1-0
Spal-Entella                             0-0
Cittadella-Pisa.                        2-0

Classifica:
1) Empoli                    53 punti
2) Monza                     47 pt.
3) Salernitana           47 pt.
4) Lecce                       46 pt.
5) Venezia                   46 pt.
6) Cittadella                44 pt.
7) Chievo                      42 pt.
8) Spal                           42 pt.
9) Pisa                            37 pt.
10) Frosinone               37 pt.
11) Brescia                    36 pt.
12) Reggina                   36 pt.
13) Pordenone              34 pt.
14) Vicenza                    34 pt.
15) Cremonese              32 pt.
16) Reggiana                 28 pt.
17) Cosenza                   27 pt.
18) Ascoli                       24 pt.
19) Pescara                    23 pt.
20) V. Entella                 21 pt.

  •   
  •  
  •  
  •