Il Barcellona e la fine di un ciclo: le dure dichiarazioni

Pubblicato il autore: Martina Musu Segui


Il presidente del Barcellona, Joan Laporta ha ammesso che il club ha bisogno di una vera e propria ristrutturazione, la fine di un ciclo e un nuovo inizio, che inizierà a porre le basi già dalla prossima settimana. I catalani chiudono la stagione con un solo titolo conquistato, la Copa del Rey e sono molto orgogliosi di questo traguardo, ma sono usciti davvero molto presto dalla competizione europea della Champions League. Il presidente è consapevole che serve un cambio di rotta per cercare di costruire una squadra competitiva pronta a lottare per la Champions e per il primo posto nel campionato spagnolo, LaLiga. Senza dimenticare la situazione economica precaria del club.

 

FC Barcellona: la fine di un ciclo, le dure dichiarazioni

“Ho detto che a fine stagione avrei valorizzato la squadra, a seconda delle partite e dei risultati ottenuti. La Copa del Rey è stata vinta ma siamo stati eliminati molto presto dalla Champions League e il campionato, per qualche incomprensibile motivo è andato perso. Dalla settimana prossima ci saranno una serie di decisioni da prendere, e le prenderemo. Dobbiamo lavorare duro per avere un blocco competitivo per vincere la Champions. Quando parlo di fine ciclo e di rinnovi è perché credo sia la cosa giusta da fare.” Queste sono state le dichiarazioni del Presidente del Barcellona.

Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile

 

Fine di un ciclo, il possibile mercato in uscita

Antoine Griezmann è nella lista dei possibili giocatori in uscita, non per motivi legati alle prestazioni del calciatore francese ma per motivi strettamente economici. Il club catalano ha bisogno di fare cassa e, vendere “le petit diable”, allevierebbe il deficit economico. Inoltre, il Barcellona vorrebbe dar via giocatori come Coutinho, Umtiti o Pjanic, Matheus o Braithwaite che in questa stagione non hanno offerto una prestazione eccellente. Resta un’incognita il futuro di Leo Messi. Il club blaugrana sta facendo un duro lavoro per convincerlo a rinnovare il suo contratto, ritirandosi anche dalla corsa per l’ingaggio del norvegese Haaland.

  •   
  •  
  •  
  •