Bundesliga, accordo trovato tra i Ministri dello Sport per ripartire entro fine maggio

Pubblicato il autore: Danilo De Falco Segui

Nonostante in Germania sia nuovamente aumentato il tasso di contagio (salito a 1 dopo che era sceso a 0.7 nelle ultime due settimane), la Bundesliga è pronta a ripartire. Negli ultimi giorni è stato stilato il protocollo per la ripartenza: nel caso un giocatore risultasse positivo al Coronavirus, si isolerebbe il giocatore in questione e si continuerebbe a giocare con le dovute precauzioni. Se il giocatore non dovesse presentare sintomi, si farà due settimane di quarantena, al contrario dovrà attendere almeno qualche giorno dalla scomparsa dei sintomi prima di poter tornare a lavorare in gruppo. Il protocollo prevede anche bottigliette d’acqua personalizzate, guanti obbligatori per gli allenamenti in palestra e il numero massimo di persone che potranno accedere allo stadio. Massimo 300 persone divise tra campo, tribune e recinzioni esterne (ovviamente il pubblico non sarà presente) e massimo 98 persone in campo tra calciatori, arbitri, staff, medici e dirigenti.

Bundesliga: si riparte da metà maggio o fine maggio

Nel frattempo, nel pomeriggio è stato trovato anche l’accordo tra i sedici Ministri dello Sport dei Länder federali, che si sono espressi favorevoli alla ripresa del calcio con stadi vuoti e rispettando rigorosamente le condizioni igieniche e mediche. Il documento congiunto sarà presentato alla Cancelliera, Angela Merkel, nella riunione che si terrà questo giovedì. Se la Merkel riterrà idoneo il protocollo e il documento firmato dai sedici Ministri, la Bundesliga sarà pronta a ripartire da metà maggio (nel weekend del 15 e 16) o al massimo entro fine mese.

  •   
  •  
  •  
  •