Schalke, il club fa la spesa a giocatori e famiglie

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Bundesliga, lo Schalke si organizza contro il coronavirus

Schalke – La Bundesliga, così come tutti i maggiori campionati europei, si è dovuta fermare a causa dell’emergenza Coronavirus. Il campionato tedesco è stato uno degli ultimi a prendere misure restrittive ma, da quando è stato annunciato lo stop al campionato lo scorso 13 marzo, ogni club ha preso le minime precauzioni affinché si possa tornare al più presto in campo. E’ d’esempio lo Schalke. La squadra di Gelsenkirchen, come riportato da Sport Mediaset, ha intrapreso una serie di iniziative finalizzate a neutralizzare le possibilità di contagio tra i suoi tesserati.

Schalke, La spesa ai calciatori e alle loro famiglie

Il club, in questi giorni, ha messo a disposizione dei propri atleti un ingegnoso servizio di consegne. Ad ogni componente della squadra, infatti, è stato tassativamente impedito di abbandonare la propria abitazione se non per recarsi al campo di allenamento e svolgere la seduta. Così lo Schalke si farà carico di fare la spesa per i propri calciatori, ricevendo direttamente da loro la lista della spesa e consegnando le provvigioni il giorno seguente presso il campo d’allenamento. Per chi non volesse impegnarsio in cucina, poi, il presidente Tonnies ha messo a disposizione lo chef della squadra Bjorn Freitag, che spedirà le proprie leccornie direttamente a casa dei ragazzi

Schalke, Allenamenti a ranghi ridotti e spogliatoi separati

Ma quella della spesa non è la sola iniziativa intrapresa dallo Schalke. I giocatori si stanno allenando da giorni a ranghi ridotti, (gruppi di 7-8 alla volta), e si cambiano ciascuno in uno spogliatoio separato per evitare i contatti. Un modo per restare vicini e fare spirito di gruppo, ma sempre cautelando la propria salute.

  •   
  •  
  •  
  •