Champions ed Europa League, tre squadre italiane ai quarti. Il calcio nostrano è rinato?

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Nella giornata di domani si terranno nella sala conferenze di Nyon i sorteggi dei Quarti di Finale della Champions League e dell’Europa League, nella prima competizione l’Italia si presenterà con Juventus e Roma, nella seconda con la Lazio. Bianconeri e giallorossi sono in trepidante attesa ma rischiano un avversario durissimo; meglio invece potrebbe andare ai biancocelesti sempre ammesso che dal sorteggio non venga fuori una squadra tra Arsenal e Atletico Madrid, non sarebbe esattamente fortuna.

Calcio italiano rinato? Difficile a dirsi adesso ma la strada imboccata sembrerebbe quella giusta. Le sedici migliori squadre di Europa ora si conoscono, almeno per la stagione corrente, otto si affronteranno nel palcoscenico della Champions League, l’altra metà in Europa League. L’Italia in quanto a squadre presenti è seconda al pari dell’Inghilterra rappresentata da Arsenal, Liverpool e Manchester City, meglio ha fatto solo la Spagna con Atletico Madrid, Barcellona, Real Madrid e Siviglia. Germania quarta con le sole Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Una squadra a Nazione per Austria, Francia, Portogallo e Russia che porteranno rispettivamente Salisburgo, Marsiglia, Sporting Lisbona e CSKA Mosca.

L’ultima volta che l’Italia si presentò con tre squadre ai nastri dei Quarti di Finale delle due competizioni europee per club fu nel 2014-15: allora la Juventus era l’unica superstite in Champions League, trovò il Monaco e riuscii ad eliminarlo; in Europa League i nostri colori erano rappresentati da Fiorentina e Napoli con entrambe qualificate per le Semifinali grazie alle vittorie a danno di Dynamo Kiev e Wolfsburg. Ripetere un’impresa simile, portando tre squadre italiane in Semifinale, sarebbe di ottimo auspicio probabilmente anche per la federazione che non sta attraversando il miglior momento della propria storia.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quarta giornata e statistiche

Per ritrovare due squadre italiane qualificate ai Quarti della Champions League bisogna tornare alla stagione 2006-07 quando una delle due squadre guarda caso era la Roma, l’avventura dei giallorossi si interruppe però proprio al terz’ultimo atto della competizione per mano del Manchester United; l’altra squadra italiana, il Milan, affrontò e superò il Bayern Monaco. Quell’edizione si concluse il 23 Maggio ad Atene e ad alzare il trofeo furono proprio i rossoneri capitanati da Paolo Maldini, battendo il Liverpool col punteggio di 2-1 grazie a due gol di Filippo Inzaghi.

Ancora meglio andò nella stagione 2004-05 quando ai Quarti di Champions League eravamo rappresentati da Inter, Juventus e Milan, nella vecchia Coppa Uefa avevamo invece il Parma. In Champions i nerazzurri vennero eliminati nel derby meneghino mentre la Juventus abbandonò la competizione eliminata dal Liverpool, i Reds di Benitez sarebbero poi stati avversari ad Istanbul del Milan di Carlo Ancelotti e ad alzare la coppa furono proprio i britannici dopo una rimonta clamorosa compiutasi definitivamente ai calci di rigore. I ducali, in Coppa Uefa, trovarono l’Austria Vienna riuscendo a passare il turno ma fermandosi poi in Semifinale contro il CSKA Mosca.

Leggi anche:  Liverpool-Atalanta 0-2: spettacolo della Dea

Tre italiane ai Quarti di Champions anche nel 2002-03, sempre loro: Inter, Juventus e Milan. La compagine allora guidata da Roberto Mancini passo il turno contro il Valencia, così anche il Milan grazie a un’eroica vittoria nel finale a San Siro contro l’Ajax, e così anche la Juventus che tra le tre aveva certamente il compito più difficile contro il Barcellona; in Semifinale derby thrilling quello milanese, deciso con un doppio pareggio che favorirà i rossoneri, dalla parte opposta Juventus di rimonta contro il Real Madrid dopo il 2-1 a favore degli iberici allo Stadio Santiago Bernabeu; la Finale è ancora dolorosa per i tifosi della Vecchia Signora, gara giocata a Manchester e persa ai calci di rigore contro il Diavolo di Milano. In Coppa Uefa manco a farlo apposta ai Quarti di Finale c’era la Lazio, biancocelesti che passarono il turno eliminando il Besiktas ma vennero eliminati dal Porto allenato allora, da un certo Josè Mourinho.

Leggi anche:  Gli eroi di Anfield che hanno conquistato la città di Liverpool. Atalanta, sei nella storia!

Tornando alle due italiane nei Quarti di Champions, Inter e Juventus presenziarono nella stagione 1998-99, ma se i nerazzurri di Ronaldo vennero eliminati dal Manchester United poi campione, i bianconeri riuscirono a passare in Semifinale grazie alla vittoria ottenuta contro i greci dell’Olympiakos; quella fu una grande stagione per i club italiani in Coppa Uefa e Coppa delle Coppe dove eravamo rappresentati rispettivamente da Bologna, Parma, Roma e Lazio; al termine della stagione il Parma vinse la prima competizione, la Lazio vinse la seconda, in Finale le due squadre affrontarono Olympique Marsiglia e Maiorca.

La storia parla chiaro, nelle Coppe europee non si è mai verificato che l’Italia avesse ai Quarti di Finale due squadre in Champions League e solo una in Europa League. Tutti i tifosi del calcio italiano, si augurano che possa essere di buon auspicio e che nuovamente una delle nostre squadre posso salire sul tetto d’Europa. Un tetto che dai nostri colori, non viene toccato dal lontano 2010 quando al Santiago Bernabeu di Madrid fu l’Inter a battere il Bayern Monaco grazie a due reti di Diego Alberto Milito e portare a casa la Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •