Pagelle Real Madrid-Liverpool: le papere costano Karius a Klopp, Bale è inarrestabile

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui
KIEV, UKRAINE - MAY 26: Sergio Ramos of Real Madrid lifts The UEFA Champions League trophy following their side's victory in the UEFA Champions League Final between Real Madrid and Liverpool at NSC Olimpiyskiy Stadium on May 26, 2018 in Kiev, Ukraine. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Dopo un primo tempo molto equilibrato, la qualità del Real Madrid, abbinata ad una buona dose di fortuna propiziata dal portiere Karius, ha avuto la meglio su uno stoico Liverpool: 3-1 il risultato di questa finale di Champions League tra i blancos di Zidane e il Liverpool di Klopp. Ecco le pagelle dell’ultimo atto della più grande competizione continentale.

Keylor Navas: a Florentino Perez il costaricano non è mai piaciuto particolarmente e non passa sessione di mercato che altri numeri uno vengano accostati al Real, ma la qualità dei suoi interventi risulta spesso determinante. Voto 6.5

Carvajal: la velocità di Manè lo impegna particolarmente, ma lui non demorde fino a quando non è costretto ad abbandonare in lacrime il terreno di gioco causa infortunio. Voto 6

Varane: è cresciuto esponenzialmente negli ultimi anni nel ruolo di centrale. Stasera non ha concesso un centimetro a Firmino. Voto 6.5

Ramos: il carisma nel guidare la difesa del Real Madrid è solo una delle qualità che hanno condotto i blancos alla decima tercera. Grande furbizia nel propiziare l’infortunio di Salah con un intervento che ricorda quello di Kelly Olynik su Kevin Love in Nba. Voto 6.5

Marcelo: la sua serata si addolcisce quando Salah lascia il terreno di gioco. Lallana non è la stessa cosa e lui può iniziare a dedicarsi a quello che meglio sa fare, ovvero attaccare e fornire assist. Voto 7

Leggi anche:  Borussia Dortmund-Lazio: probabili formazioni, orario, luogo e precedenti

Casemiro: fa un ulteriore passo nel suo percorso di crescita per la solidità mentale con cui affronta la gara, da diga del centrocampo a rendere meno affannoso il gegenpressing del Liverpool. Voto 6.5

Modric: è la mente del centrocampo di Zidane, a cui è praticamente impossibile sfilare il pallone, anche se la dinamicità dei reds qualche apprensione l’ha creata. Voto 6+

Kross: sempre essenziale nelle partite che contano, con la giusta dose di qualità e di quantità. Voto 6

Isco: una traversa gli nega la gioia del gol, ma non riesce a trovare sempre l’ultimo passaggio per le punte e così Zidane gli preferisce Bale. Il resto è storia. Voto 6-

Benzema: la fortuna aiuta gli audaci è il brocardo che riassume il suo gol. Tuttavia il suo lavoro a servizio della squadra è fondamentale per i campioni d’Europa. Chissà se Deschamps lo rimpiangerà in Russia. Voto 7.5

Cristiano Ronaldo: per la prima volta in carriera non segna in una finale di Champions e la sua prestazione non è particolarmente entusiasmante. Robertson gli toglie una palla che era già in rete, un tifoso del Liverpool un altro record in una carriera comunque strepitosa. Voto 5

Nacho Fernandez: è il sostituto di tutti i difensori titolari, ma altrove sarebbe senza dubbio titolare per la duttilità con cui interpreta tutti i ruoli. Voto 6.5

Leggi anche:  Papu Gomez, l'Atalanta riparte dal suo capitano. A partire da stasera

Bale: in una stagione che lo ha visto più volte partire dietro nelle gerarchie di Zidane, si accende nella serata più importante con un gol da cineteca che ricorda quella del collega Ronaldo contro la Juve e con un bolide interpretato in maniera pessima dal portiere avversario. Voto 9.

Karius: dare una definizione a questa prestazione risulterebbe difficile a chiunque a causa di due errori folli se associati ad un professionista giunto in finale di Champions League. Qualcuno riesce a dare un voto?

Alexander-Arnold: Klopp lo ha prelevato dalle giovanili del Liverpool ad inizio stagione e gli ha dato fiducia, lui ha risposto sempre con ottime prestazioni, come quella di stasera, che però non è bastata. Voto 6+

Lovren: non è un centrale di livello assoluto, ma definire la prestazione di stasera deludente sarebbe ingiusto, dati gli episodi che hanno contraddistinto la serata di Kiev. Voto 6

Van Dijk: il suo arrivo a Gennaio ha alzato il tasso tecnico della fase difensiva del Liverpool e anche questa sera si è visto nella capacità di annullare un certo Ronaldo. Voto 6.5

Robertson: un intervento disperato su CR7 pronto a battere a rete è il riassunto della sua partita, fatta di sacrificio e buona applicazione. Voto 6

Leggi anche:  Dove vedere Atalanta Midtjylland streaming e diretta Tv Champions League

Wijnaldum: in tanti pensavano che questa finale si sarebbe decisa a centrocampo e così è stato. Non è al livello di gente come Kroos e Casemiro e soffre terribilmente il palleggio blancos. Voto 5

Henderson: tanta legna a favorire il lavoro della difesa, fino a che le energie lo hanno accompagnato. Voto 6

Milner: giocatore di buona intelligenza tattica ma non al livello dei mostri sacri avversari. Voto 5.5

Salah: era atteso quale grande protagonista della serata e fino a che è rimasto in campo ha dato grosse preoccupazioni alla difesa del Real Madrid. Ramos ne ha intuito il pericolo e lo ha abbattuto con grande furbizia ed esperienza. Resterà il rimpianto di non sapere cosa potesse accadere con lui in campo per 90 minuti. Voto 6

Firmino: un tiro ribattuto nella prima frazione, dopo diventa impalpabile in zona gol, ben controllato da Varane. Deve ancora crescere tanto per competere nei grandi appuntamenti. Voto 5

Manè: è il migliore del Liverpool, non solo per il gol che riaccende le speranze reds ma soprattutto per la voglia di lottare e cercare di raddrizzare una serata storta, come certificato dal palo a Navas battuto. Voto 7

Lallana: entra a sostituire Salah ma non ha la stessa qualità dell’egiziano, al punto tale che agisce più da quarto centrocampista che da ala. Voto 5.5

  •   
  •  
  •  
  •