Champions League, Juventus: Marotta esce allo scoperto: “Siamo i favoriti per la Champions, non dobbiamo nasconderci”

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
beppe-marotta-juventus-calciomercato

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Dall’urna di Montecarlo sorteggio sommariamente benevolo per la Juventus, inserita nel girone H della Champions League, in compagnia di Manchester United, Valencia e Young Boys. Doppia sfida sensazionale, quella che vedrà impegnata la Vecchia Signora al cospetto dei Red Devils, tra le cui fila annovera l’ex Pogba. Di rilievo anche l’incrocio tra il mondo juventino e José Mourinho, acerrimo nemico ai tempi del suo approdo in Italia alla guida dell’Inter, a patto che non ci siano stravolgimenti in panchina e lo Special One venga sollevato dall’incarico di tecnico dello United.

Da non sottovalutare il Valencia di Batshuayi, Gameiro e Rodrigo, squadra insidiosa e trascinata al “Mestalla” dalla spinta di 70.000 spettatori. Suscita curiosità, invece, il confronto con gli svizzeri dello Young Boys, alla prima storica partecipazione in Champions. La compagine elvetica ha superato i preliminari e ai playoff ha avuto la meglio sulla Dinamo Zagabria. Dopo l’1-1 in terra svizzera, la compagine guidata dal tecnico Gerardo Seoane si è imposta al “Maksimir” attraverso un 1-2 in rimonta.

Gettando lo sguardo sul calendario che attenderà la banda guidata da Massimiliano Allegri, la Juventus debutterà mercoledì 19 settembre, ore 21, al “Mestalla” con il Valencia, a seguire martedì 2 ottobre, ore 18:55, sarà lo Young Boys a far visita all'”Allianz Stadium“. Martedì 23 ottobre e mercoledì 1 novembre, entrambe le sfide in programma alle ore 21, avverrà il doppio incrocio contro il Manchester United, match che con ogni probabilità deciderà l’esito per quanto concerne il primo posto nel raggruppamento. La gara di ottobre si disputerà all'”Old Trafford“, successivamente le due compagini si daranno battaglia allo Stadium. Chiude il quadro martedì 27 novembre, ore 21, Juve-Valencia, ed infine mercoledì 12 dicembre, sempre ore 21, i bianconeri saranno di scena allo “Stade de Suisse“, tana dello Young Boys.

Presente a Montecarlo, assieme al vice presidente Pavel Nedved, il direttore generale bianconero, Beppe Marotta, il quale ha così commentato, al microfono di Sky Sport 24,  l’esito del sorteggio, ribadendo le spiccate motivazioni che spingeranno Cristiano Ronaldo e compagni a far bene durante questa edizione: “Il girone è abbordabile, ma tutto dipende dalla nostra determinazione. Sicuramente siamo tra i favoriti, non ci possiamo nascondere. Con l’acquisto di Cristiano Ronaldo abbiamo voluto aumentare la competitività della squadra per raggiungere il nostro sogno. Come appassionato di calcio, CR7 meritava il premio di miglior giocatore della stagione, rispettiamo la sua decisione di non esser venuto alla cerimonia“.

  •   
  •  
  •  
  •