Champions League, Stella Rossa-Napoli 0-0: Azzurri delusi per i due punti persi

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Carlo Ancelotti – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Esordio non particolarmente soddisfacente per gli azzurri che non vanno oltre lo 0-0 contro la Stella Rossa di Belgrado. Dinnanzi alla maestosa cornice di pubblico del “Rajko Mitic“, meglio noto come “Marakanà“, Insigne e compagni hanno messo alle corde, per alcuni tratti del match, la compagine di casa, senza, però, sfoderare il colpo decisivo. Grida ancora alla sfortuna la traversa, colpita nel primo tempo, proprio dallo “scugnizzo” partenopeo.

Per il resto, sono stati gli uomini di Ancelotti ad annoverare le migliori occasioni per portarsi in vantaggio, anche nella ripresa, con il neo entrato Mertens e Zielinski, ma un pò di imprecisione ed altresì la bravura del portiere Borjan, hanno impedito al Napoli di conquistare l’intera posta in palio, all’interno di un girone, quello C, tutt’altro che agevole, considerando la presenza del Liverpool e del Paris Saint Germain.

Sommariamente, tra la gara di campionato disputata sabato contro la Fiorentina e quella di ieri sera con la Stella Rossa, i partenopei hanno palesato progressi interessanti, per quanto concerne la trama di gioco e l’organizzazione tra i reparti, migliorando, rispetto al recente passato, la tenuta difensiva, visto gli zero gol incassati in 180 minuti. Non brilla l’attacco: un solo centro all’attivo nelle ultime due apparizioni e poca brillantezza al fine di mettere al tappeto la compagine serba.

Leggi anche:  Dove vedere Psg-Bayern Monaco, streaming gratis Champions League e diretta tv Canale 5?

La Stella Rossa, di par suo, fatta eccezione per il calore dimostrato dal proprio pubblico, non è apparso un avversario irresistibile. L’undici titolare non è di primissimo piano ed alcuni calciatori come Marin, Krsticic e Boakye che annoverano un passato in Italia non propriamente memorabile, testimoniano il livello, tutt’altro che eccelso, dell’organico a disposizione di mister Milojevic. Per il Napoli resta il rimpianto di non aver capitalizzato le chances avute a disposizione, lasciando sul terreno di gioco del “Marakanà” due punti che sarebbero stati preziosi in ottica qualificazione per gli ottavi di finale.

Intervistato al termine del match, questa la disamina effettuata dal tecnico degli azzurri, Carlo Ancelotti: “Non abbiamo fatto cose eccezionali, siamo stati un pò lenti, abbiamo cercato varie soluzioni. Abbiamo colpito il palo, poteva essere tutto perfetto ma è mancato davvero poco. Sono deluso o arrabbiato? Né l’uno né l’altro, è stata fatta una partita sufficiente, sono dispiaciuto perché potevano vincere. Ora dobbiamo trovare l’equilibrio, si è parlato tanto dei gol subiti e ora invece la critica è opposta. Chi ha giocato il Mondiale è un pò in ritardo, soprattutto in avanti. Ma io credo che il problema sia stato soprattutto legato alla mancanza di spazi, in certe partite è fondamentale“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: