Champions League, Valencia-Juventus. Vecchia Signora attesa nella tana del “Mestalla”

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Scende in campo anche la Juventus. Questa sera, alle ore 21, presso la calorosa cornice del “Mestalla“, la Juventus di Cristiano Ronaldo affronterà la compagine spagnola del Valencia. I bianconeri fanno il proprio esordio nella massima competizione europea per club con l’etichetta di favoriti per la conquista finale del titolo. L’arrivo sotto l’ombra della Mole di CR7 ha impresso una maggiore pressione sugli uomini di Massimiliano Allegri, i quali non dovranno fallire l’appuntamento iridato per non disattendere le elevate attese.

La Vecchia Signora giunge a questa sfida forte del primo posto in classifica nel proprio campionato. La Juventus è in testa a punteggio pieno, con 12 punti all’attivo, consapevole di avere a disposizione una rosa ricca e qualitativamente assortita, in grado di fare incetta di titoli.

Leggi anche:  Dani Alves, stoccata alla Juventus: "Via perché hanno mentito"

Il Valencia, invece, non naviga in acque tranquille nella Liga spagnola. La banda guidata da Marcelino occupa il diciassettesimo posto, con soli 3 punti, frutto di tre pareggi ed una sconfitta dopo quattro gare disputate. Per quanto concerne la sfida contro la Juventus dovranno fare a meno dell’ex interista Kondogbia, fermo ai box per infortunio, e di Garay. I bianconeri, da par loro, dovranno scendere in campo con personalità e grinta, considerando il forte impatto ambientale che riesce a fornire un “Mestalla” che si preannuncia sold out.

Nel frattempo, nella serata di ieri, queste le dichiarazioni principali rilasciate dal tecnico livornese, Massimiliano Allegri: “Arriviamo da un buon momento, dopo quattro vittorie in campionato. Ma dobbiamo essere consapevoli che per passare il turno bisogna faticare, è un gruppo equilibrato dove ci sono due squadre esperte come Valencia e Manchester United. Dalla prima partita dipende molto in chiave qualificazione, in caso di vittoria avremmo la strada in discesa. Senza nulla togliere allo Young Boys, questo è un girone a tre e perdere la prima partita complicherebbe il cammino. Formazione? Devo ancora decidere se giocare a due o a tre a centrocampo. Il Valencia si chiude e riparte, va a folate e ha attaccanti veloci. Bisogna fare la partita giusta, tecnicamente valida e soprattutto essere pronti a tutte le situazioni“.

Leggi anche:  Dove vedere Borussia Dortmund-Manchester City: streaming e diretta tv in chiaro Mediaset?

Spostando l’attenzione sui possibili undici che scenderanno in campo, Marcelino dovrebbe affidarsi al 4-4-2 con Domenech in porta, Piccini e Gaya esterni di difesa, la coppia centrale sarà composta da Gabriel e Diakhaby. Sulle fasce fiducia a Soler e Guedes, mentre la mediana sarà presidiata da Parejo e Wass. In attacco spazio al tandem Rodrigo-Gameiro.

Allegri, invece, potrebbe optare per il 4-3-3: Szczesny tra i pali, Cuadrado esterno destro di difesa, Joao Cancelo a sinistra. Centralmente agirà il duo Bonucci-Chiellini. A centrocampo fiducia a Khedira, Pjanic e Matuidi, mentre in attacco Bernardeschi e Cristiano Ronaldo affiancheranno la punta centrale Mandzukic. L’arbitro designato per dirigere il match è il tedesco Felix Brych.

  •   
  •  
  •  
  •